Quantcast
PRIMA IL MANZONI, DOPO ZACCARIA - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PRIMA IL MANZONI, DOPO ZACCARIA

SCIAMBERE FU TERZO TRA COTANTO SENNO

La RAI girotondina di Zaccaria ci aveva abituati a quella specie di reciproca interferenza tra l’indole dei personaggi e le cose che li circondano. Che altro non è se non la trasposizione, in chiave sciatta e faziosa, del vezzo poetico del Manzoni di descrivere lo stato d’animo degli esseri umani, anche attraverso il paesaggio circostante (si ricordi il carattere truce di Don Rodrigo e l’efficace descrizione del suo palazzaccio).
Oggi il nostro Sciambere, che non è Zaccaria né, tanto meno, il Manzoni, ha voluto cimentarsi anch’egli in quest’artificio… (diciamo così per dire) letterario portandolo, da par suo, alle estreme conseguenze.
Come la RAI d’allora, nella fiction televisiva “La squadra”, faceva leggere il “Giornale” (di Belpietro) ad un torvo pedofilo, mentre al bravo Nonno Libero metteva in mano niente meno che “l’Unità”, così il nostro “fustigatore dei rozzi costumi della destra” ha rappresentato, in modo un po’ naif, il contrasto tra due nuclei familiari davanti alla Villa dei Mulini dandogli, attraverso la descrizione dei personaggi, un accentuata connotazione politica e di classe. Così il primo nucleo è ”costituito da persone pochissimo vistose, la cosa che più si nota della famigliola è una vecchia e ingombrante reflex a pellicola (che è di sinistra, ndr.), che pende dal collo di uno di loro, mentre “’altro gruppo è più variopinto e sgargiante, inalbera magliette di eccellenti marche, è dotato di un borsone pieno di aggeggi ipertecnologici atti ad immortalare la probabile prima vacanza all’Elba del virgulto di tanta razza, padana”. Naturalmente, per Sciambere la seconda famiglia (in quanto di destra) è incolta fino a punto di scambiare in ”una fiammata di sapere che è venuta su forse dal sussidiario delle elementari”, l’augusta villa per la residenza estiva di Napoleone. “Ma certo .. all’Elba (pregasi nel caso pronunciare èlba con la “è” aperta) Napoleone aveva la casa al mare ….come Berlusconi ha le ville in Sardegna”.
Questo è quanto. Verrebbe, però, da chiedersi se l’incolta “sciura” padana, grazie ai suoi ascendenti celtici, avrebbe scritto Chauffeur com’è corretto, o chaffeur come ha vergato il colto Sciambere.

Nanni Gioiello

P.S. Salutatemi tanto la sinapsi!