Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ANCHE LA SPAGNA DI ZAPATERO SEGUIRA’ L’ESEMPIO CAPOLIVERESE

NUOVA INIZIATIVA DEL PACIFISMO INTERNAZIONALE, QUESTA VOLTA, TARGATA ELBA

Leggiamo sulle cronache elbane: “…Nelle vie di Capoliveri si svolgerà il corteo storico in costume dove per quest’anno, visti i tragici eventi internazionali, in nome della pace e della convivenza tra i popoli, i figuranti non porteranno nessun tipo di arma, ma reggeranno soltanto le torce”. Come dire che quei figuranti saranno… intorciati, quanto quelli che hanno preso quest’edificante decisione!. Ma non è finito qui, sembra, infatti, che per quell’occasione verrà chiesto ai ristoranti di apparecchiare solo con cucchiai e forchette, evitando quindi, in ossequio al ritrovato pacifismo capoliverese, di esporre i coltelli (ritenuti politicamente non corretti); ed ai barbieri, di non usare i rasoi a lama, ma solo quelli elettrici. Si vocifera anche che, appresa la notizia, alcuni Coltelli dell’Isola (quelli più di sinistra) abbiano chiesto di cambiare cognome, almeno finché dura la missione in Iraq (Legambiente ha suggerito di farsi chiamare con cognomi più inoffensivi come Posata o Stoviglia. A questo punto gli uffici anagrafe dell’Elba e del vicino continente sono entrati in fibrillazione per l’aggravio di lavoro che potrebbe scaturire se i Lama, i Lancioni, i Cannoni, ecc. seguissero l’esempio. Sembra, infine che, affascinati dalla notizia, i discendenti del conte spagnolo Domingo Cardenas, primo ideatore della rievocazione, chiederanno al governo Zapatero di riformare le regole della corrida: i toreri e i picadores, affronteranno i tori esponendo le bandiere arcobaleno.

NANNI GIOIELLO