Quantcast
E SE LA FALLACI AVESSE RAGIONE? - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

E SE LA FALLACI AVESSE RAGIONE?

Posso comprendere le ragione etiche e politiche di una difesa ad oltranza di quella che definiamo “civiltà occidentale”, nei suoi aspetti di tolleranza, accettazione e rispetto per il “diverso” come nei suoi tentativi di riduzione dello stesso “diverso” in termini compatibili con la nostra visione della realtà.. Posso e devo nutrire il massimo rispetto per l’altrui vita, ma se al mio ipotetico antagonista della vita (mia o anche sua) non interessa affatto, in qualunque eventuale controversia, pur con tutte le agevolazioni fornitemi da un ipotetica superiorità etica, tecnologica o culturale (se mai esiste qualcosa del genere) il sottoscritto perderà. Questo è quanto insegna la storia e continua ad insegnare. Solo quando prenderò coscienza del fatto che la mia sopravvivenza dipende dal rendere innocuo l’antagonista (e per innocuo , sia chiaro, non parlo di eliminazione fisica ) le mie possibilità aumenteranno.
Ieri, Londra sotto attacco del terrorismo islamico.
In Italia Oriana sotto processo per vilipendio alla religione di Bin Laden, mentre alcuni magistrati rimettono in libertà terroristi islamici, con l’autorizzazione di reclutare kamikaze. In questo clima le preoccupazioni ed i timori espressi nelle opere della grande scrittrice, appaiono sempre più vere, come delle drammatiche profezie che si stanno realizzando sotto i nostri occhi, e col nostro sangue.