Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

SIMULAZIONE DI RICERCA E RECUPERO DI DISPERSI IN ZONE IMPERVIE

PRESSO IL DISTACCAMENTO DI PORTOFERRAIO I VIGILI SPECIALISTI SONO 7, SI CHIAMANO SPELEO ALPINO FLUVIALE (SAF)

SIMULAZIONE DI RICERCA E RECUPERO DI DISPERSI IN ZONE IMPERVIE

Esercitazione in montagna per i 18 uomini SAF (Speleo Alpino Fluviale) dei
Vigili del Fuoco dell’Elba, Piombino e Livorno sul Monte Capanne giovedì 23
giugno. I SAF sono specializzati per portare i soccorsi in zone impervie, dove
nessun mezzo meccanico può arrivare. Scopo dell’ esercitazione, simulazione di ricerca e recupero di una persona caduta lungo una parete. L’esercitazione è durata dalle 8.00 fino alle 15.00 e sono stati usati attrezzature di derivazione speleo-alpinistiche: corde, moschettoni,
discensori.Altri mezzi impiegati: ricercatore satellitare, GPS e cartografie, una squadra
composta da 6 persone ha eseguito le operazioni di discesa con la barella,
di imbracatura e di recupero. L’esercitazione havoluto inoltre, mettere a punto le tecniche di soccorso e addestrare nuovi allievi. Le operazioni si sono svolte senza l’appoggio
dell’elicottero, per simulare i casi estremi in condizioni meteo proibitive o
durante le ore notturne. Presso il distaccamento di Portoferraio sono 7 i Vigili in possesso della
qualifica di SAF.