Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“PRATICHE DI INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVE. ESPERIENZE A CONFRONTO”

DOPO GLI INCONTRI DI RIO MARINA E RIO ELBA, CONTINUA A CAPOLIVERI IL MEETING SULL'INGRESSO DEI DISABILI NEL MONDO DEL LAVORO. PRESENTE L'ASSESSORE REGIONALE SIMONCINI

"PRATICHE DI INCLUSIONE SOCIO-LAVORATIVE. ESPERIENZE A CONFRONTO"

Le politiche europee per il lavoro e la formazione sono state al centro dell’incontro transnazionale di venerdì 3 giugno a Rio Nell’Elba e a Rio Marina. Il meeting di due giorni che vede impegnate le cinque Province di Livorno, Pisa, Lucca, Massa e Grosseto e i loro partner di Danimarca e Germania su “Pratiche di inclusione socio-lavorativa. Esperienze a confronto” per delineare misure più efficaci adottate a livello internazionale sull’integrazione sociale e lavorativa è iniziato con un’apertura dei comuni elbani ospiti verso le politiche europee. Al Teatro Garibaldi di Rio nell’Elba il sindaco Catalina Schezzini, il Presidente del Consiglio Provinciale Franco Franchini e il Presidente di Provincia di Livorno Sviluppo Paolo Nanni hanno ricevuto la delegazione composta da danesi, tedeschi e cecoslovacchi, partner dei progetti Equal Fase I “Coast Revitalization” e Equal Fase II “La Costa della Conoscenza” ricordando la partecipazione a progetti e iniziative europee come strumento di eccellenza nello sviluppo del territorio. A introdurre le singole realtà provinciali sono intervenuti gli Assessori al Lavoro e Formazione Professionale della Provincia di Livorno Marcello Canovaro e della Provincia di Massa Raffaele Parrini. Lo workshop transnazionale che si è svolto al Palazzo del Burò del Museo del Parco Minerario di Rio Marina, con il saluto del vicesindaco Paola Mancuso, ha permesso di confrontare le esperienze di paesi diversi dell’Unione attraverso le migliori pratiche applicate sui rispettivi territori. La Danimarca (Videnscenter per l’Integrazione a Vejle), con le sue capacità di offrire corsi formativi di base e specifici su professionalità richieste dal mercato per favorire l’accesso al lavoro e l’integrazione sociale di rifugiati e i richiedenti asilo. La Germania (Consiglio dei Rifugiati, Fluchtlingscat Schleswig Holstein) con percorsi di sensibilizzazione, mediazione e interculturalità per gli operatori dei servizi pubblici e dei servizi per l’impiego che si occupano dell’ingresso al lavoro degli stessi soggetti. “Coast Revitalization”, come ha sottolineato Paolo Nanni per Provincia di Livorno Sviluppo, Struttura di Assistenza Tecnica del progetto, ha messo a punto il tirocinio formativo come strumento per l’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati beneficiari del progetto (disabili, ex tossicodipendenti e detenuti, over 40, immigrati), realizzando circa 250 inserimenti lavorativi su 5 province, molti dei quali hanno portato all’assunzione dei tirocinanti. Le esperienze sono riassunte in due volumi realizzati in italiano e inglese: “L’integrazione degli immigrati nel mercato del lavoro in Danimarca, Germania e Italia”, “Toolbox per l’integrazione degli immigrati. Esperienze di progetti finanziati con Equal in Danimarca, Germani, Italia” presentati nell’occasione.
I lavori del meeting continuano domattina – sabato 4 giugno – alle 9.30 con il convegno “Pratiche di inclusione socio-lavorativa. Esperienze a confronto” presso il Centro Congressi Elba International di Capoliveri. Sarà presente Gianfranco Simoncini, Assessore Istruzione, Lavoro e Formazione della Regione Toscana.