Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RACCOLTA DIFFERENZIATA : COMINCIAMO DAI MEDICINALI SCADUTI

GIA’ POSITIVI I RISCONTRI ALLA INIZIATIVA DELL’ELBANA SERVIZI AMBIENTALI, A TESTIMONIANZA DEL CRESCENTE GRADO DI SENSIBILIZZAZIONE DELLA CITTADINANZA

RACCOLTA DIFFERENZIATA : COMINCIAMO DAI MEDICINALI SCADUTI

La crescente presa di coscienza ambientale ed ambientalista deve passare forzatamente attraverso la risoluzione del problema – rifiuti. Questo è uno dei principi che devono essere sempre ben presenti a chi gestisce questa delicatissima questione, specie all’interno di un eco sistema particolare come quello dell’Isola d’Elba.
Nel tentativo di educare la cittadinanza ad una concreta pratica della raccolta differenziata, sembra dare buoni risultati l’iniziativa di Elbana Servizi Ambientali, gestore del servizio per l’isola, che ha introdotto in questi giorni una campagna di sensibilizzazione per lo smaltimento dei medicinali scaduti.
“Anche scaduta non vado perduta” è lo slogan adottato, con il supporto di una simpatica vignetta che rende immediata la percezione del problema. Contemporaneamente, presso gli ambulatori dei medici di famiglia che hanno aderito all’iniziativa, sono stati posizionati dei contenitori dedicati alla raccolta dei medicinali scaduti.
Molto spesso, infatti, farmaci anche vecchi di anni restano abbandonati nei cassetti, esponendo oltretutto a rischi in particolare le persone anziane.
Sono proprio i medici di base, quindi, i principali interlocutori dei cittadini, ed attraverso di essi deve necessariamente passare il messaggio di salvaguardia ambientale e di tutela della salute del cittadino.
Una maggiore sensibilizzazione al problema è infatti l’unica medicina per curare l’ambiente in cui viviamo.