Quantcast
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

VELA: LAVORO ALACRE PER PREPARARE A MARCIANA MARINA IL CAMPIONATO MONDIALE 2.4M R DI SETTEMBRE

LA PARTECIPAZIONE SARÀ NUMEROSA, SI PREVEDONO UN CENTINAIO DI CONCORRENTI DI CUI CIRCA IL 35-40% DISABILI, COME HA CONFERMATO NUOVAMENTE IL PRESIDENTE DELLA CLASSE INTERNAZIONALE, DENNY MCCOY IN VISITA A MARCIANA MARINA LO SCORSO MESE DI APRILE

VELA: LAVORO ALACRE PER PREPARARE A MARCIANA MARINA IL CAMPIONATO MONDIALE 2.4M R DI SETTEMBRE

Grande fermento al Circolo della Vela di Marciana Marina, dove continuano alacremente i preparativi per la prestigiosa manifestazione che a fine settembre concluderà la già ricca stagione agonistica del sodalizio velico marinese presieduto da Piero Canovai.
Dal 19 al 25 settembre prossimo verrà disputato il Campionato Mondiale 2.4mR (sponsor principale Kia Motors), la piccola imbarcazione sorella minore dei gloriosi 12 m SI della Coppa America di Azzurra, unico evento nel mondo dello sport internazionale a vedere gareggiare ad armi pari velisti abile e velisti diversamente abili. La partecipazione sarà numerosa, si prevedono un centinaio di concorrenti di cui circa il 35-40% disabili, come ha confermato nuovamente il presidente della classe internazionale, Denny McCoy in visita a Marciana Marina lo scorso mese di aprile (il velista, anch’egli disabile, aveva già visitato la cittadina elbana, a settembre 2004) dopo la presentazione ufficiale della manifestazione a Livorno in occasione del Trofeo Accademia. Il canadese McCoy ha anche fatto sapere agli organizzatori che molti concorrenti, che hanno visto le immagini di Marciana Marina e dell’isola d’Elba sul sito internet della classe internazionale, approfitteranno della bellezza dei luoghi non solo per presenziare all’evento sportivo, ma anche per trascorrere un periodo di vacanza con le rispettive famiglie. I responsabili del Circolo della Vela stanno impegnandosi a fondo nell’organizzazione anche a livello economico, vista la necessità di offrire ai concorrenti, soprattutto a quelli disabili, di una gara così importante tutte le strutture e facilitazioni necessarie. Sarà altresì importante l’appoggio, già promesso a suo tempo, da parte delle istituzioni sempre attente ai problemi relativi ai diversamente abili, per contribuire alla buona riuscita di questa manifestazione e per promuovere anche in questa occasione il turismo e l’immagine dell’isola d’Elba.