LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

FORUM PLENARIO DI AGENDA 21 LOCALE

COSTITUITI FORMALMENTE I GRUPPI DI LAVORO SULLE CRITICITÀ AMBIENTALI INDIVIDUATE, ACQUA, DEPURAZIONE, MARE E COSTE, RIFIUTI, ENERGIA, AL FINE DI REALIZZARE QUEL RAPPORTO SULLO STATO DELL’ AMBIENTE CHE È IL PRIMO GRADINO DI AGENDA 21, PREMESSA DI AZIONI CONCRETE DI INTERVENTO PER MIGLIORARE LA QUALITÀ AMBIENTALE

FORUM PLENARIO DI AGENDA 21 LOCALE

Si è svolto nel tardo pomeriggio di martedì, presso nella sede della Comunità Montana, il primo Forum plenario di Agenda 21 Locale, previsto dal progetto elaborato dall’ Ente Comprensoriale e da Ancitel S.p.A., la principale tecnostruttura dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), costituita nel 1987 per sostenere e promuovere l’innovazione e la modernizzazione organizzativa e funzionale dei Comuni e di tutti gli Enti Locali Italiani.
Circa venticinque gli attori locali presenti all’incontro, rappresentanti delle pubbliche amministrazioni, delle categorie economiche, delle scuole e del volontariato, ai quali si aggiungeranno gli altri soggetti censiti fin dalle fasi iniziali di Agenda 21 Locale. Costituiti formalmente i gruppi di lavoro sulle criticità ambientali individuate, Acqua, Depurazione, Mare e Coste, Rifiuti, Energia, al fine di realizzare quel rapporto sullo stato dell’ ambiente che è il primo gradino di Agenda 21, premessa di azioni concrete di intervento per migliorare la qualità ambientale. Per affrontare da un punto di vista scientifico le complesse problematiche, la CM si avvarrà delle competente tecniche e scientifiche di esperti del settore che seguiranno in qualità di coordinatori i gruppi di lavoro.L’ avvio concreto di Agenda 21 Locale dell’ Elba e Capraia si inserisce a pieno titolo nell’ Agenda 21 provinciale di cui è parte rilevante.