LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

CAPOLIVERI: ESPERTI DI FINANZA A CONFRONTO SUL TEMA DEI “BUONI” COMUNALI

ALL’HOTEL INTERNATIONAL, QUESTA MATTINA, SI E’ SVOLTO UN CONVEGNO-SEMINARIO PER PARLARE DI IMPORTANTI NOVITA' PER LA FINANZA LOCALE E I MUTUI PER LE OPERE PUBBLICHE

CAPOLIVERI: ESPERTI DI FINANZA A CONFRONTO SUL TEMA DEI “BUONI” COMUNALI

In tempo di scarse risorse finanziarie bisogna sapersi ingegnare. Così la pensano a Capoliveri, dove il Comune ha cercato di ovviare ai minori trasferimenti provenienti dal Governo centrale ristrutturando il proprio indebitamento attraverso un nuovo approccio al mercato finanziario, che è rappresentato dalla emissione dei “Buoni del Tesoro Comunali”.
Un tema delicato, quello della finanza locale, frutto di importanti scelte amministrative, che è stato oggetto, questa mattina, di un convegno proprio a Capoliveri, all’Hotel “Elba International” di Naregno. Nel corso della giornata di lavoro, il programma del convegno ha previsto l’esame delle valutazioni tecniche e della casistica legata al ricorso al prestito obbligazionario per gli Enti Locali, insieme ad altri elementi di finanza innovativa. In particolare, sono stati analizzati i vantaggi finanziari che può ottenere un Comune, anche di piccole dimensioni, nell’utilizzo del prestito obbligazionario rispetto ad altre forme di indebitamento.
E’ stato inoltre illustrato un progetto di convenzione -del quale il comune di Capoliveri è capofila- aderendo al quale, i comuni che hanno bisogno di contrarre prestiti potranno ottenere condizioni vantaggiose” . Esposte le intenzioni del Comune di Capoliveri: ottenere consistenti risparmi nel corso del 2005, attraverso un uso attento delle emissioni di Buoni Comunali, e impiegarli sia per l’estinzione di mutui più onerosi contratti precedentemente (con relativo rifinanziamento attraverso prestiti obbligazionari) sia per il finanziamento di nuove opere pubbliche.
Alla luce di questa operazione, quindi, a partire dal bilancio 2005 le economie di spesa per il Comune di Capoliveri sono stimate in almeno 200.000 euro.
Inoltre, attraverso un apposito contratto–quadro, in via di definizione con un’importante banca italiana, il Comune di Capoliveri otterrà tassi in linea con quelli concessi ad Enti Locali di grosse dimensioni.
A tale convenzione potranno accedere tutti gli Enti Locali interessati, senza alcun vincolo, per ottenere prestiti obbligazionari molto più vantaggiosi rispetto ai mutui tradizionali. Al convegno-seminario hanno partecipato il Sindaco di Capoliveri Paolo Ballerini, il Coordinatore Nazionale dell’Osservatorio Bilanci dei Comuni Italiani Roberto Gregori, Fabio Del Nista, funzionario del Monte dei Paschi di Siena ed Assessore al Bilancio del Comune di Livorno, Paolo Del Pasqua della “Northern Servizi Finanziari” e Danilo Alessi, Presidente della Comunità Montana dell’Elba e Capraia, che ha concluso i lavori. Sono stati, inoltre, invitati a partecipare all’iniziativa la Regione Toscana, la Provincia di Livorno, il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, i 20 comuni della Provincia di Livorno oltre a 5 comuni della Provincia di Grosseto geograficamente vicini e quindi potenzialmente interessati.