LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

RUSSELL COUTTS E PETER GILMOUR IN FINALE. E’ RIVINCITA ALL’ELBA CUP

SONO ANCORA I DUE FUORICLASSE NEOZELANDESE E AUSTRALIANO I FINALISTI DELLA QUARTA EDIZIONE DELLA TOSCANA ELBA CUP. COUTTS GIA AVANTI DI UN PUNTO MA IL VENTO HA TRADITO. ORA FINALI E PREMIAZIONI

RUSSELL COUTTS E PETER GILMOUR IN FINALE. E’ RIVINCITA ALL’ELBA CUP

La penultima giornata dell’Elba cup si è aperta con le due semifinali, da disputarsi al meglio delle cinque regate.
Di fronte James Spithill (Team Luna Rossa) e Russell Coutts (Team Russell Coutts) nella prima serie e Peter Gilmour (Pizza – La Sailing Team) e Magnus Holmberg (Victory Challenge) nella seconda.

Gilmour si è imposto su Holmberg per tre a uno. Spithill e Coutts hanno disputato tutte e cinque le regate dando vita a un confronto mozzafiato risolto spettacolarmente solo sul traguardo dell’ultimo incontro.

Coutts – Spithill (regata 1)
Un lungo dial up caratterizza il pre partenza. L’australiano vince allo start e sceglie il lato sinistro del campo di regata mentre Coutts si dirige a sinistra. La scelta consente a Spithill di passare la prima boa con 20” di vantaggio. I due continuano con scelte tattiche opposte e Spithiil incrementa il suo vantaggio alla boa di poppa mantenendolo immutato durante la seconda bolina.
Spithill vince la prima regata e si porta sull’uno a zero.

Gilmour – M. Holmberg (regata 1)
Molto teso anche il primo match tra M. Holmberg e Gilmour, in partenza le imbarcazioni si toccano e a Holmberg viene comminata una penalità.
Alla prima boa Gilmour è in testa e durante il primo lato di poppa i due danno vita a un entusiasmante duello di strambate che consente all’australiano di incrementare il vantaggio. Alla seconda bolina entrambi scelgono di stare al centro del campo di regata e la situazione non cambia. Gilmour mantiene il distacco, vira in testa, e conclude il secondo lato di poppa andando a vincere.

Spithill – Coutts (regata 2)
Si assiste a una buona partenza per tutti e due che scelgono la sinistra del campo di regata. Al primo incrocio Coutts è in testa e vira alla boa di bolina con un vantaggio minimo. Duello di strambate nel corso della prima poppa, Spithill costringe più volte il neozelandese al vento che riesce comunque a mantenere un certo vantaggio.
Nella seconda bolina i due si separano con Coutts a sinistra. La scelta paga e il neozelandese incrementa il vantaggio alla boa di bolina. Non accade più nulla, il distacco tra i due rimane invariato e Coutts vince portandosi in parità.

Gilmour – Holmberg (regata 2)
Dopo la partenza i due timonieri si dirigono sulla destra e alla prima boa di bolina Holmberg è in testa. Lo svedese mantiene Gilmour a distanza e resta in vantaggio anche nella prima poppa. La regata continua con Holmberg sempre in testa e Gilmour che insegue ma non riesce ad avvicinarsi allo svedese che vince. Uno a uno.

Spithill – Coutts (regata 3)
Coutts ottiene la sinistra in partenza. Buon vantaggio che consolida durante la prima poppa. Sempre sul lato sinistro del campo di regata Coutts costruisce il suo secondo successo di giornata.

Gilmour – Holmberg (regata 3)
Gilmour vince la partenza e gira la prima boa di bolina in testa. Inizia un confronto di strambate e all’entrata della boa dei poppa le due barche si ingaggiano. Tra i due, molto vicini, un botta e risposta con l’australiano sempre davanti in copertura. E’ battaglia anche nel corso della seconda poppa con continui attacchi di Holmberg a Gilmour che controlla l’avversario e si porta sul due a uno.

Spithill – Coutts (regata 4)
Il timoniere di Team Luna Rossa passa dietro la barca giuria mentre Coutts entra da sopra. Spithill vince la partenza e sceglie di andare a sinistra guadagnando un buon vantaggio e girando la boa per primo.
L’australiano resta sempre in testa controllando Coutts fino all’arrivo e pareggiando i confronti.

Gilmour – M. Holmberg (regata 4)
Gilmour effettua una buona partenza che gli consente di arrivare al primo incrocio con due lunghezze di vantaggio su M. Holmberg. L’australiano controlla l’avversario per tutta la prima bolina e incrementa il suo vantaggio anche alla boa di poppa. Nella seconda bolina M. Holmberg insegue e lentamente riduce il distacco. Nel lato finale lo svedese rimonta, si porta a ridosso di Gilmour e inizia ad attaccarlo ma il timoniere di Pizza La – Sailing Team riesce a resistere e vince conquistando il diritto a disputare la finale.

Spithill – Coutts (regata 5)
L’ultima regata tra Spithill e Coutts è al cardiopalma. Il timoniere di Team Luna Rossa Challenge è spinto fuori linea dall’avversario e anche penalizzato per un’irregolarità commessa in prepartenza. Dopo aver ripetuto la partenza, a metà del primo lato Spithill affianca e supera Coutts che lo spinge al vento. Spithill resiste e gira la boa di bolina con 22’ di vantaggio. Inizia la ricerca della massima velocità. Le imbarcazioni seguono rotte identiche. Al termine del secondo lato di bolina il distacco diminuisce a 16 secondi. A ridosso del traguardo Spithill sconta la penalità e taglia la linea per primo ma gli arbitri in mare gli comminano una ulteriore penalità per una precedenza non rispettata invocata da Coutts. Coutts vince l’ultimo confronto ed accede alla finale.

Coutts – Gilmour (regata di finale 1)
Il confronto tra Gilmour e Coutts prende il via alle 16.15. Gilmour parte meglio e guadagna un leggero vantaggio mantenendolo per tutto il primo lato di bolina e di poppa. A metà del secondo lato di bolina il vento diminuisce fino a scomparire. Sfruttando un refolo, Coutts affianca e supera Gilmour, accumulando un vantaggio di 1’27”. Durante l’ultimo lato, al leggero vento di scirocco da sud est, subentra il maestrale dall’opposta direzione. Coutts lo incontra prima dell’avversario e vince di bolina la prima delle regate di finale.

Spithill – M. Holmberg (regata 1 – finale 3º posto)
Come per il confronto tra Coutts e Gilmour, anche in questa regata le condizioni meteo hanno svolto un ruolo molto importante. Spithill parte bene e incrementa il proprio vantaggio nei primi due lati controllando lo svedese. Il cambio del vento fa ripartire prima Holmberg che issa lo spinnaker e raggiunge Spithill sull’ultima boa del terzo lato. L’australiano di Team Luna Rossa riesce a mantenere un piccolo vantaggio che gli consente di tagliare per primo il traguardo.

Domani mattina, domenica 8 maggio alle 10.00 appuntamento per la seconda regata di finale tra Coutts e Gilmour e per il confronto tra Spithill e Holmberg valido per il terzo posto.

La Toscana Elba Cup – Trofeo Locman evento è realizzato grazie al contributo di Locman Italy, Gruppo Monte dei Paschi di Siena, BMW, Moby, Associazione Albergatori Elbani, Conad del Tirreno Nocentini Group, Cartiera Verde della Liguria, Sebago, Grand Hotel Elba International, EL Easy Living e Yahoo Italia. Inoltre, l’evento gode del patrocinio e del contributo del Ministero dell’Ambiente, della Regione Toscana e del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.

L’organizzazione è curata da un comitato che riunisce l’Agenzia di Promozione Turistica, associazioni di categoria e Comune di Porto Azzurro, mentre il supporto tecnico e logistico in mare sarà garantito come negli anni precedenti dal Comitato dei Circoli Velici Elbani.

Per maggiori dettagli sulle regate, sul programma e gli iscritti o per informazioni di carattere turistico è possibile consultare il sito internet www.elbacup.org.