Quantcast
ELBA CUP: ECCO I MAGNIFICI QUATTRO. MASCALZONE LATINO VITTIMA DI COUTTS. UNA "LUNA ROSSA" UNICO TEAM ITALIANO IN SEMIFINALE - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

ELBA CUP: ECCO I MAGNIFICI QUATTRO. MASCALZONE LATINO VITTIMA DI COUTTS. UNA “LUNA ROSSA” UNICO TEAM ITALIANO IN SEMIFINALE

UNO SCATENATO RUSSEL COUTTS FA FUORI MASCALZONE LATINO PRIMA, E ALINGHI POI. LA LUNA ROSSA DI SPITHILL, VICTORY CHALLENGE DI HOLMBERG E GILMOUR CON LA SAILING TEAM GLI ALTRI TRE EQUIPAGGI IN SEMIFINALE

ELBA CUP: ECCO I MAGNIFICI QUATTRO. MASCALZONE LATINO VITTIMA DI COUTTS. UNA "LUNA ROSSA" UNICO TEAM ITALIANO IN SEMIFINALE

Coutts, Spithill, M. Holmberg e Gilmour sono i timonieri che hanno passato il turno e accedono alla semifinale della quarta edizione della Toscana Elba Cup – Trofeo Locman che si disputerà domani mattina secondo questi accoppiamenti: Coutts – Spithill e M. Holmberg–Gilmour
Nei quarti Russell Coutts ha superato Ed Baird (Alinghi) per 2-1, James Spithill (Luna Rossa Challenge) ha avuto la meglio su Gavin Brady (BMW ORACLE Racing) per 2-0. Magnus Holmberg (Victory Challenge) ha battuto Iain Percy (+39 Challenge) 2 a 1, Peter Gilmour elimina Ian Ainslie per 2 a 0

La terza giornata di regate, con sole e vento da nord ovest tra i 15 e 18 nodi con raffiche oltre i 20, si è aperta con le due regate del tabellone di recupero. Francesco de Angelis (Luna Rossa Challenge) e Hamish Pepper (Mascalzone Latino – Capitalia Team) sono stati eliminati rispettivamente da Ian Ainslie (Team Shosholoza) e Russell Coutts che sono entrati nei quarti di finale
Escono di scena tre equipaggi italiani su quattro. Entrambi i team di Alinghi eliminati ad opera di Coutts.

Grande spettacolo nella terza giornata di regata della Toscana Elba Cup – Trofeo Locman 2005, unica tappa italiana dello Swedish Match Tour. Giornata ideale dal punto di vista meteorologico con sole splendente e vento da nord ovest che in alcuni momenti ha toccato punte di oltre 20 nodi di intensità.
Giornata pessima per gli equipaggi italiani, che perdono tre dei quattro team iscritti. Mascalzone Latino – Capitalia Team con Pepper e Luna Rossa Challenge di de Angelis non approdano ai quarti di finale e vengono eliminati nel tabellone dei recuperi. +39 Challenge di Iain Percy, che ieri si era guadagnato l’accesso diretto ai quarti, è stato eliminato questo pomeriggio da M. Holmberg per 2 a 1, dopo aver vinto la prima regata. Da sottolineare l’eliminazione di entrambi i team di Alinghi ad opera dello scatenato Coutts.
Il primo timoniere a passare il turno è stato James Spithill (Luna Rossa Challenge) che si è imposto su Gavin Brady (BMW ORACLE Racing) con il risultato di 2 a 0. Nella prima regata Spithill gira alla prima boa di poppa con un vantaggio attorno ai 30” che si riduce della metà alla seconda boa di bolina. Nell’ultimo lato Spithill sceglie il lato sinistro coprendo Brady durante le strambate e controllandolo fino all’arrivo.
Nel corso della seconda regata, al termine del primo bordo di bolina, il timoniere di Luna Rossa Challenge, in prossimità della boa, orza costringendo Brady più volte al vento. Brady perde l’ingaggio e gli viene comminata una penalità, insegue Spithill fino all’arrivo ma viene sconfitto ed eliminato.
Il secondo incontro dei quarti, disputati al meglio dei tre, si è svolto tra Russell Coutts (Team Russell Coutts) e Ed Baird (Alinghi). Il neozelandese, vincitore dell’edizione 2004 della Toscana Elba Cup – Trofeo Locman, ha avuto la meglio sul timoniere statunitense per 2-1. Per ironia della sorte, Coutts, in meno di 24 ore, si è trovato di fronte entrambi gli equipaggi di Alinghi iscritti alla manifestazione e li ha eliminati. Grande battaglia tra i due timonieri che dopo aver vinto una regata a testa si sono trovati a giocarsi l’accesso in semifinale nell’ultimo lato della “bella”. Coutts gira l’ultima boa di bolina con un ritardo di 8” da Baird e dopo aver issato lo spi sceglie il lato destro del campo lasciando il sinistro all’americano. Strambata per entrambi e arrivo sul filo di lana con Coutts che precede Baird di pochi metri.
Peter Gilmour (Pizza – La Sailing Team), campione in carica dello Swedish Match Tour, ha superato con un perentorio 2 a 0 Ian Ainslie (Team Shosholoza).
L’ultimo quarto di finale si è concluso con la vittoria di Magnus Holmberg (Victory Challenge) che supera per 2 a 1 Iain Percy (+39 Challenge) che aveva iniziato molto bene vincendo la prima prova.
Domani alle 10.00 appuntamento per tutti gli appassionati a Porto Azzurro per assistere alle due semifinali che vedranno scendere in acqua Coutts contro Spithill e M. Holmberg contro Gilmour.

L’evento è realizzato grazie al contributo di Locman Italy, Gruppo Monte dei Paschi di Siena, BMW, Moby, Associazione Albergatori Elbani, Conad del Tirreno Nocentini Group, Cartiera Verde della Liguria, Sebago, Grand Hotel Elba International, EL Easy Living e Yahoo Italia. Inoltre, l’evento gode del patrocinio e del contributo del Ministero dell’Ambiente, della Regione Toscana e del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.
L’organizzazione è curata da un comitato che riunisce l’Agenzia di Promozione Turistica, associazioni di categoria e Comune di Porto Azzurro, mentre il supporto tecnico e logistico in mare sarà garantito come negli anni precedenti dal Comitato dei Circoli Velici Elbani.
Per maggiori dettagli sulle regate, sul programma e gli iscritti o per informazioni di carattere turistico è possibile consultare il sito internet www.elbacup.org.