Quantcast
FESTEGGIATI I VENTI ANNI DELLA PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

FESTEGGIATI I VENTI ANNI DELLA PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO

DUE GIORNI DI FESTA QUELLI DI SABATO E DOMENICA PER LA PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO CON IL PAESE CHE SI È RIVESTITO DI ARANCIONE E I VOLONTARI PROVENIENTI DA DIVERSE PARTI DELL’ELBA E DAL CONTINENTE PER DARE IL LORO AUGURIO ALLA LOCALE ASSOCIAZIONE

FESTEGGIATI I VENTI ANNI DELLA PUBBLICA ASSISTENZA PORTO AZZURRO

Uno stand con una pesca di beneficenza con lo scopo di dotare un nuovo defibrillatore l’ambulanza medica 118 e la distribuzione di materiale informativo sulla associazione, un pomeriggio divertente quello del sabato con numerosi giochi per bambini coordinato dal Gruppo ricreativo di Maura e Daniela Rocco e uno spettacolo serale eccezionale con l’esibizione di danza del Gruppo “Amici del Ballo” e del gruppo musicale “ Corte dei Miracoli ”. Una serata di musica per tutti i gusti che ha accolto nella Piazza Matteotti di Porto Azzurro centinaia di persone e turisti, sfidando il vento che comunque non ha fermato la voglia di festeggiare insieme ai volontari della Pubblica Assistenza.
La Cerimonia del ventennale si è svolta Domenica mattina nella sala consiliare del Comune di Porto Azzurro affollata di volontari in rappresentanza delle varie associazioni.
Il Presidente Giovanni Aragona ha descritto nel suo intervento le varie tappe della associazione dal 1985, quando l’attività della “Squadra Volontari Protezione Civile” era del solo antincendio boschivo, ad oggi come “ Pubblica Assistenza Porto Azzurro” quale associazione di volontariato importante e qualificata che ha saputo cogliere e programmare per Porto Azzurro e per l’Elba numerose iniziative umanitarie e qualificarsi oltre che nel settore AIB (antincendio boschivo) anche a quello sanitario per l’emergenza 118, a quello della donazione del sangue e del midollo osseo, ai servizi sociali importanti come quello del servizio comprensoriale “Elba Telesoccorso” per gli anziani e le persone sole, conosciuto e funzionante in tutta l’Isola.
Giovanni Aragona ha voluto sottolineare l’importanza della Pubblica Assistenza, che vuole essere non solo un associazione per… il servizio ambulanza, ma occasione dei giovani quale punto di aggregazione culturale per indirizzare loro verso una società futura più solidale verso il prossimo allontanandoli da vie…meno sicure. Un invito quindi agli adulti, ai genitori per indirizzare verso l’attività della associazione i giovani e agli amministratori di creare nuovi spazi per il settore giovanile.
Riconoscimento da parte di Luca Simoni a nome del Sindaco del Comune di Porto Azzurro che ha voluto ricordare l’impegno positivo prestato in questi anni dalla Pubblica Assistenza Porto Azzurro per i servizi spesso richiesti dalle varie amministrazioni comunali che si sono succedute.
Anche il Dr. Attilio Farnesi rappresentante dell’ANPAS, Associazione nazionale pubbliche Assistenze di Firenze, ha riconosciuto il ruolo importante della Pubblica Assistenza Porto Azzurro nel contesto elbano e nelle numerose iniziative svolte che ne fanno una associazione completa nei vari settori di intervento in emergenza e di solidarietà. Auguri anche da Paolo Magagnini in qualità di Coordinatore elbano delle associazioni Anpas il quale ha illustrato il ruolo importante delle Pubbliche assistenze all’Elba, di cui la Pubblica Assistenza Porto Azzurro ne è stata sempre una delle protagoniste.
Emozionante dopo la premiazione dei volontari della associazione e dei donatori sangue Anpas, la presenza come madrina della manifestazione della Signora Aurora Tataru arrivata appositamente dalla Romania. La signora Tataru è la madre di una ragazza ventenne di nome “ Dana” la cui storia è stata scritta in un libro che ha motivato il gemellaggio nel Settembre scorso, fra la Pubblica Assistenza di Porto Azzurro e quella di Genova Borzoli presente a Porto Azzurro con una rappresentanza dei suoi volontari. Un lungo applauso ha voluto ringraziare la presenza della signora Aurora e voluto ricordare la figlia “Dana” a cui è stato intitolato il nuovo mezzo fuoristrada di Protezione Civile della Pubblica Assistenza Porto Azzurro.