LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

TOSCANA SESTA REGIONE PER PRELIEVO FISCALE

LA CLASSIFICA DELLE REGIONI ITALIANE PER L'INCIDENZA DELLE IMPOSTE LOCALI

Il federalismo fiscale e’ ancora da realizzare ma gia’ si puo’ riscontrare un diverso peso del prelievo a seconda delle differenti Regioni. E’ quanto emerge da un’indagine de ‘Il Sole 24 Ore’. Se si calcola una media dell’incidenza di tasse come Ici, Irpef, Tarsu e ticket sanitari, emerge che i cittadini che subiscono una maggiore pressione fiscale sono quelli delle Marche. Piu’ leggero il prelievo in Valle D’Aosta e comunque in tutte le regioni a statuto speciale. Tra i due estremi della classifica si registra una differenza annuale di prelievo fiscale di 700 euro. Ecco in una tabella il prelievo fiscale calcolato nelle diverse Regioni su un reddito annuo di 30.000 euro: Marche 8.774; Lombardia 8.450; Piemonte 8.428; Veneto 8.411; Calabria 8.409; Toscana 8.374; Emilia Romagna 8.364; Umbria 8.360; Campania 8.329; Puglia 8.324; Liguria 8.321; Lazio 8.291; Sicilia 8.256; Friuli Venezia Giulia 8.231; Abruzzo 8.227; Molise 8.215; Sardegna 8.204; Basilicata 8.204; Trentino Alto Adige 8.143; Valle d’Aosta 8.061. (ANSAweb)