LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

AMERINI: “OTTIMO IL RISULTATO DI AN ALLE REGIONALI”

"BOCCIATA LA NUOVA LEGGE ELETTORALE, SEGNALE FORTE DAI NOSTRI ELETTORI" COMMENTA IL CAPOGRUPPO DI AN IN CONSIGLIO COMUNALE A PIOMBINO

AMERINI: "OTTIMO IL RISULTATO DI AN ALLE REGIONALI"

“Il risultato ottenuto da Alleanza Nazionale nelle elezioni regionali a Piombino è ottimo sotto tutti i punti di vista”. Questo il giudizio di Giampiero Amerini, capogruppo di Alleanza Nazionale in Consiglio comunale a Piombino. “Considerato che ben 880 elettori si sono limitati a votare solo Antichi senza fare la croce sul simbolo -continua Amerini- possiamo affermare senza tema di smentita che il nostro partito ha migliorato il risultato delle elezioni comunali”.
“Questo risultato era scontato –secondo il Consigliere Comunale- visto che molti esponenti locali hanno consigliato questo modo di votare, anche per scongiurare il passaggio di voti verso altri partiti del centro destra”.
“Gli elettori di AN – secondo Amerini – con questo voto hanno voluto dare un segnale forte su due punti fondamentali. Il primo è che non hanno affatto gradito la nuova legge elettorale, che ha dato ai partiti l’esclusiva nella scelta dei candidati per il Consiglio Regionale. Il secondo è la precisa conferma che la politica, in perfetta armonia con le linee altamente democratiche tracciate da Gianfranco Fini e portate avanti con forza dai rappresentanti eletti nelle istituzioni, è quella gradita dalla stragrande maggioranza degli elettori.”
“Possiamo aggiungere senza spirito di polemica -precisa ancora il consigliere piombinese di Alleanza Nazionale – che forse la scelta dei candidati per il Consiglio Regionale è stata non troppo in linea con la democratizzazione del partito, voluta da Fini a livello nazionale e ripresa in modo egregio dal ministro Matteoli e dal senatore Mugnai a livello più locale. Per questo motivo – conclude Giampiero Amerini- mi sento in dovere di ringraziare tutti gli elettori per la fiducia dimostrata e di rassicurarli che continueremo cosi fino alla conclusione del nostro mandato”.