LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

PORTOFERRAIO DEFINITIVO: MARTINI PER UN SOFFIO 45,77% CONTRO 45,45%. UNITI NELL’ULIVO PRIMO PARTITO (33,3%)

NEL CENTROSINISTRA AVANZANO TUTTI. NELLA CDL SOLO AN. FORZA ITALIA CROLLA (-8%)

L’ultimo risultato definitivo acquisito è quello del Comune più importante e popoloso dell’Elba.
A Portoferraio “Toscana Democratica” vince per 18 voti. Arriva al 45,77%, aumentando di oltre 8 punti rispetto alle Regionali del 2000.
Calo vistosissimo del centrodestra: “Per la Toscana” è al 45,45%, retrocedendo di oltre 8 punti rispetto al 53,70 di Matteoli 2000.
Rifondazione Comunista, con Renzo Ciabatti, è al 6,87%. Nel 2000 prese il 6,15%.
Uniti nell’Ulivo è il primo partito con il 33,37%. Guadagna circa il 5% rispetto ai voti che sommarono alle scorse regionali DS Partito popolare e Socialisti Italiani.
Forza Italia crolla di quasi otto punti (30,96% contro il 38,38% del 2000).
Allenza Nazionale cresce leggermente: al 13,49% contro il vecchio 12,21.
I Socialisti del Nuovo PSI, molto radicati nel capoluogo elbano, si fermano al 2,16%. L’UDC è al 4,25%, meno bene che altrove. E Portoferraio è l’unico comune elbano dove i democratici cristiani non avanzano.
I Verdi hanno 106 voti (3,70%). Nel 2000 erano al 2,06%. Buon risultato dei Comunisti Italiani, che sfiorano il 4%.