LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

L’ELBA E LA VAL DI CORNIA AL VOTO NEL PRIMO GIORNO DI LUTTO NAZIONALE

PRIMO GIORNO DI VOTO REGIONALE NELLE SEZIONI ELETTORALI DEI NOSTRI COMUNI. FUNZIONI RELIGIOSE DOMENICALI PARTECIPATE E COMMOSSE NELLE PARROCCHIE. PARTONO PER ROMA I PRIMI PELLEGRINI

L'ELBA E LA VAL DI CORNIA AL VOTO NEL PRIMO GIORNO DI LUTTO NAZIONALE

Nell’atmosfera mesta e rarefatta del primo dei tre giorni di lutto nazionale, i cittadini elbani e della Val di Cornia si stanno recando alle urne per eleggere il Presidente della regione Toscana e rinnovare il Consiglio Regionale. Dopo una campagna elettorale molto blanda, e chiusa con un giorno d’anticipo per il rispetto dovuto alle notizie provenienti da Roma, oggi il clima meteoreologico perturbato e la temperatura fredda stanno sostenendo il dato dell’affluenza.
Stamani nelle parrocchie le funzioni religiose, segnate dalla grande partecipazione emotiva dei fedeli, che già da ieri sera vegliavano e pregavano per l’addio a Giovanni Paolo II. Particolarmente commossa la cerimonia officiata a Rio Marina dal parroco polacco Don Jarek.
Si ha notizia di preparativi in corso per pellegrinaggi in Vaticano, già in questi giorni e poi per le esequie del Pontefice, probabilmente giovedì.
Annullate dal CONI tutte le competizioni sportive agonistiche, i campi di calcio e i palazzetti dei paesi sono deserti.