Quantcast
"GENTILISSIMO (FIN TROPPO) SIGNOR PATERNO'" - Tirreno Elba News
LA REDAZIONE
Scrivici
PUBBLICITÀ
Richiedi contatto

“GENTILISSIMO (FIN TROPPO) SIGNOR PATERNO'”

Su Sciascia, Silone, e sulle tigri "che cavalcano l'antimafia"

Ho avuto modo di leggere la disputa tra Lei e il direttore di Elbareport a
proposito di Silonone, Sciascia e scimmie varie. Le dico subito che invidio
molto il suo fair play.
Astenendosi dal ricordare al suo “sfottitore” telematico le sue recenti
sfortunate citazioni (Owens, al posto di Orwell; la Fattoria degli Animali, al
posto di 1984, Lei ha dimostrato di essere un gran signore. Ma non so se il
suo comportamento sarà pienamente apprezzato dal suo interlocutore che, invece
di bacchettare gli altri, farebbe meglio a leggere di più e citare di meno. Ma
passiamo oltre.
Sono d’accordo con Lei. Troppo spesso dietro la professione di antimafia
militante si nascondono ambizioni politiche di persone di scarso valore; personaggi che in altre epoche avrebbero sperato a malapena di fare galoppini a qualche uomo politico, e che invece, nel recente passato, hanno conquistato posti di grande rilievo. Molti di questi però, grazie al Cielo, sono scomparsi ben presto e definitivamente dalla scena politica, anche grazie all’opera di Sciascia che non ha mai smesso di denunciarne i comportamenti.
Oggi, assistiamo ad un tardivo ritorno di fiamma dell’antimafia militante proprio qui all’Isola d’Elba. E’ la Fondazione Caponnetto a lanciare il grido d’allarme. Vuoi vedere che sotto sotto c’è qualche personaggio che tenta di cavalcare questa tigre per prepararsi un ingresso trionfale sulla scena politica (o per un rilancio pubblico della sua immagine un po’
offuscata)?!

Cordiali saluti

Nanni Gioiello

ps auguri alla redazione