Il rallye dell'Elba di nuovo nazionale. Torna il mito

La novità è emersa nel corso dell'ultima riunione del Csai. Nuovo percorso e nuova data per la gara elbana che avrà 6 prove speciali e si correrà ad aprile nel week end successivo alla Pasqua. Confermata la Parata, con due classiche

promossi

Condividi
Claudio Caselli in gara, edizioni mitiche

Il rallye dell’Isola d’Elba torna di validità nazionale. Questa la novità che sarebbe emersa da una riunione della Csai che si è tenuta per il varo dei calendari 2012. Dopo l’esperimento della bi – ronde dello scorso anno, gli organizzatori della manifestazione elbana sarebbero riusciti a salire un ulteriore gradino sulla strada del ritorno del rallye moderno ad un livello più consono alle tradizioni isolane.

Nel calendario 2012 il rallye dell’Isola d’Elba sarebbe dunque presente come gara nazionale; novità anche per la data, che è slittata al 14 e 15 aprile 2012, nel fine settimana successivo a quello della Pasqua. Sarebbe confermata anche la location, con arrivo e partenza previsti a Porto Azzurro, mentre altre indicazioni riguardano le prove speciali, ben tre, che dovranno essere ripetute per due volte.

Confermata la prova della Parata, sarebbero state individuate due "classicissime" come il Volterraio e il Monte Perone per completare il percorso del nuovo Rallye dell’Isola d’Elba, che si correrebbe quindi su un percorso minimo di 60 km di prove cronometrate. Unica nota negativa, il fatto che nelle gare del Calendario nazionale non è ammessa la partecipazione di auto Wrc. Si attende ora l’ufficializzazione del calendario da parte della Csai e del Comitato organizzatore del Rallye dell’Elba.
 

Indietro martedì 6 dicembre 2011- 00:21 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus