Alberto Brandani ossia il garbo della Cultura

Scritto da Jacopo Bononi - Presidente Premio Letterario La Tore Isola d'Elba

Lutto

Solo poche settimane or sono, in occasione del premio la Tore conferito a Pietrangelo Buttafuoco fu nostro ospite d’Onore all’Arthotel di Marciana Marina. In quella occasione inauguravamo la mostra ‘Partenze’ con le opere più significative di Italo Bolano dedicate a Napoleone Bonaparte. Durante la sue orazione in una sala gremita ho avuto modo di avere conferma del garbo e della sensibilità del professor Brandani che già avevo conosciuto negli anni novanta del secolo scorso, in occasione di alcuni incontri culturali promossi in hotel. La sua attenzione agli eventi culturali elbani lo spinse alcuni mesi fa a chiedere ad Alessandra Bolano se avesse potuto partecipare alla serata di inaugurazione della mostra con un suo intervento. Le sue parole sono state seguite con estrema attenzione da tutti i partecipanti e il coinvolgimento emotivo di un uomo di cultura che ricordava un altro uomo di cultura e un amico come Bolano, che tanto ha dato durante la sua lunga vita all’isola d’Elba, hanno creato un’atmosfera unica e irripetibile che ha commosso anche il premiato Buttafuoco. Leggiamo nel suo curriculum: (…) Educato alla religione dai Salesiani, alla vita delle banche da Giovanni Cresti ed alla politica da Amintore Fanfani, il prof. Brandani ha sempre coltivato la curiosità per la cultura, la passione per la politica e l’etica del lavoro quale manager pubblico e privato. La curiosità per la cultura lo porta a seguire dal 1985 il Premio Letterario Internazionale Isola d’Elba nella qualità di Presidente della giuria letteraria (giuria prestigiosa che annovera i più bei nomi della cultura italiana). Organizza in Italia e all’Estero la Mostra Universale di Mino Maccari. Partecipa negli anni 80 alla fondazione della rivista ‘Prospettive nel mondo’.(…) L’ultimo di questi prodotti è la ‘Fondazione Formiche’ fondata dal prof. Brandani nel 2005 e di cui, dopo essere stato segretario generale, è dal 2008 Presidente. Formiche con la rivista omonima, con l’instancabile lavoro del suo Direttore Paolo Messa e con l’intensa attività convegnistica, si pone sicuramente tra i principali network del paese. (…) Dopo 20 anni passati ininterrottamente ad amministrare il Monte Paschi di Siena e dopo una intensa esperienza professionale all’Anas, è ora impegnato nella vita di Confindustria come Presidente di Federtrasporto ed ha dichiarato “di sentirsi orgoglioso per aver partecipato al board di FS ed aver così constatato le grandi doti imprenditoriali dell’amministratore di Fs Ing. Moretti e l’equilibrio e la saggezza del presidente Cardia”. Una vita la sua che, seppur caratterizzata dall’impegno nella dirigenza manageriale ai massimi livelli, è stata sempre dedicata alla Cultura, fin dal lontano 1985 quando cominciò ad occuparsi del Premio letterario Internazionale Isola d’Elba- Raffaello Brignetti che rappresenta uno degli eventi culturali più importanti di tutto il panorama culturale italiano e che è dedicato al ‘nostro’ Raffaello Brignetti. La cultura elbana e italiana perde con lui una figura significativa e una persona di estrema sensibilità: insieme con me anche Franco e Lucia Semeraro, tutto il comitato promotore e quello d’Onore del nostro premio, oltre alla mia famiglia, si stringono al dolore dei congiunti del professore, porgendo loro i sentimenti del più profondo cordoglio.

Il prof. Brandani a luglio all'Arthotel Jacopo Bononi-presidente

Indietro martedì 12 ottobre 2021 @ 09:06 © Riproduzione riservata