Situazione uffici comunali di Portoferraio, "numero davvero ridotto di personale. L'Amministrazione sta espletando le procedure assunzionali"

Scritto da CISL FP AA.LL. Livorno Sud

Portoferraio

La scrivente O.S. CISL/FP/AA.LL. Livorno sud ritiene opportuno intervenire, anche e non solo, in merito all'articolo comparso sulla stampa locale, inerente le difficoltà riscontrate dai geometri elbani nei confronti con l'ufficio tecnico del Comune di Portoferraio. Poichè il sindacato si occupa di lavoro ritiene di dover chiarire alcuni aspetti importanti che possono meglio spiegare la situazione delineatasi, che fa parte di una questione più ampia. Il comune di Portoferraio contava negli anni '90 circa 140 dipendenti. Oggi, quest'ultimi, sono circa 60. L'evidente mancanza di personale, nonostante l'implementazione delle competenze dei comuni, ha messo in difficoltà molti uffici, che quotidianamente si adoperano, con spirito di collaborazione, per cercare di rispondere ad una mole di richieste non indifferente. Questo sindacato ha sottolineato, negli incontri tenutisi con l'Amministrazione, la necessità di implementare l'organico con un numero cospicuo di assunzioni. Dobbiamo dare atto che quest'ultima ha condiviso appieno tale necessità. Si è parlato di 20-30 unità necessarie per riportare un livello di serenità lavorativa maggiore nei lavoratori presenti. Già, perchè tutta la mole di lavoro sta ricadendo su un numero davvero ridotto di personale. Sappiamo che l'Amministrazione sta espletando le procedure assunzionali. Si tratterà di capire quali saranno le priorità nelle assegnazioni dei neo assunti, ribadendo che molti uffici abbisognano di unità di personale. Siamo certi, inoltre, che l'Amministrazione continuerà celermente tali procedure assunzionali, imponenti, data la situazione, quanto ineluttabili. Ciò costituirà anche una grande occasione di lavoro, in un momento come questo, in cui molti giovani hanno bisogno di stabilità. Infine una amara constatazione. E' del tutto evidente che le politiche di contenimento della spesa pubblica a livello nazionale, influenti sulle possibili decisioni degli enti, specie sul personale dipendente, non hanno prodotto miglioramenti nei servizi. Ed è evidente che il tanto bistrattato lavoro pubblico debba essere visto come una risorsa e non come un peso.

CISL FP AA.LL.
COORD. LIVORNO SUD
DOTT. STEFANO CATALUCCI

Indietro mercoledì 15 settembre 2021 @ 16:20 © Riproduzione riservata