Carenze all'ospedale elbano? Le domande del consigliere Lanera

Scritto da Luigi Lanera

Sanità

Ospedale di Portoferraio

Al sig. Sindaco di Portoferraio e al nuovo direttore sanitario Dott. Genchi

Dopo aver filmato l’impressionante numero di ambulanze e auto di servizio delle varie associazioni presenti sulla nave delle ore 8:00 impegnate nel trasferimento di persone, cittadini elbani, verso gli ospedali del continente per effettuare visite specialistiche con esami strumentali, voglio chiedere:

1. Se corrisponde a verità che il CUP del nostro ospedale, una volta esaurite le possibilità di visita per un paziente Elbano attraverso l'uso di apparecchiature specifiche, invii lo stesso soggetto presso centri del continente come ad esempio Venturina.

2. Se corrisponde a verità che l'ASL nord ovest abbia assegnato un numero molto basso di visite in convenzione presso le nostre strutture private, mentre un numero molto elevato di visite in convenzione siano state date a strutture del continente.

3. Se ritenete giusto che un paziente Elbano pur potendo fare delle visite presso le strutture private in convenzione sull'isola, sia obbligato ad un trasferimento fuori dall'Elba perché nessun responsabile sanitario del recente passato si sia preoccupato di interloquire con dette strutture al fine di conoscere la potenzialità mensile per le visite specialistiche con l'ausilio di speciali macchinari e di richiedere all'Asl un incremento delle numero di visite da fare sull'Elba.

4. Se corrisponde a verità che il reparto ortopedia abbia problemi di dottori a motivo di numerose assenze del personale per motivi di salute.

5. Se corrisponde a verità che soltanto due infermieri di notte sono costretti ad assistere pazienti di 3 reparti: Chirurgia, Medicina ed Ortopedia.

6. Se corrisponde a verità che il numero degli anestesisti si è ridotto da 7 a 3 e se tale riduzione può creare pericoli per la corretta assistenza alla popolazione.

7. Se corrisponde a verità che non abbiamo l'ematologo presente nel nostro ospedale.

8. Se corrisponde a verità che manca il medico per la medicina sportiva obbligando i cittadini a rivolgersi ai centri privati.

9. Se corrisponde a verità che pur avendo una camera iperbarica funzionante, molte patologie curabili con questo strumento vengono dirottate fuori Elba.

10. A quanto ammonta il costo di un trasferimento per un paziente Elbano che utilizza i mezzi delle varie associazioni presenti sul nostro territorio.                                                                              

11. Se ritenete importante far riconsiderare il servizio del 118 il quale, a mio avviso poco conoscitore del territorio, in alcuni casi di emergenza fa intervenire un'ambulanza di Porto Azzurro per un soccorso a Portoferraio.

In qualità di consigliere comunale e rappresentante di FDI mi aspetto che il sindaco, responsabile politico della sanità Elbana e il dott. Genchi nuovo direttore sanitario del nostro ospedale (mi auguro che faccia un buon lavoro) vogliano rispondere alle domande che ho formulato.

Luigi Lanera

Indietro martedì 26 gennaio 2021 @ 10:41 © Riproduzione riservata