Ancora importanti riconoscimenti per i romanzi di Alessandro Pugi

Lo scrittore elbano si racconta in un'intervista. 18 libri in 10 anni e ancora molte aspirazioni

Intervista

Lo scrittore Alessandro Pugi

A cosa sta lavorando in questi giorni?
Sto impegnandomi in un romanzo dal titolo provvisorio “A un passo dal domani”. Dedicato a un ragazzo di Porto Azzurro, Daniele Cecchini, che purtroppo non c’è più. Ho voluto mettermi in gioco, cercare di capire quanto possa essere difficile sopportare per i genitori un dolore così grande. Un romanzo molto forte che si prefigge di ricordare questo ragazzo. Stiamo già cercando con la mia agente una casa editrice interessata.

Come arrivano le ispirazioni?
All’improvviso, da sole, faccio un esempio: durante il lockdown non ho toccato computer ma poi in 10 giorni, è venuto fuori un altro romanzo che tratta il tema dell’omosessualità.

Pugi, scrittore prolifico, in dieci anni di carriera quanti romanzi ha scritto?
18 libri in 10 anni, di questi otto pubblicati. Amo scrivere, non mi interessa pubblicare per forza, bisogna pubblicare con gli editori giusti. Poi, certo mi piacerebbe avere un pubblico di lettori più vasto, è difficile sfondare, molti personaggi televisivi vendono libri grazie alla loro fama pur non essendo scrittori. Cercherò di scrivere un romanzo che spacchi.

Qual è un romanzo che le sta dando soddisfazioni?
Devo dire che sono molto soddisfatto di quanto sta succedendo intorno al mio mondo editoriale,  il penultimo romanzo, “L’origine del male” ha vinto tanti premi sono veramente soddisfatto.
Il Sussurro del Diavolo, pubblicato da Onda d’urto edizioni, è un romanzo diverso dai miei soliti, una Spy Story (per me è la prima volta) ha inaspettatamente vinto dei premi che mi hanno dato molte soddisfazioni. Cito l’ultimo, quello di Napoli, nel quale sono stato premiato come romanzo sulla legalità.

Secondo lei, l’Elba lo apprezza come scrittore? Ha mai avuto riconoscimenti locali?
Noi elbani siamo gente particolare, non solo con i locali ma anche con gli artisti famosi che trascorrono parte del loro tempo all’Elba siamo riservati. Non ho mai ricevuto riconoscimenti ma questo fa parte del gioco, mi dispiace non essere mai stato invitato ad un premio letterario, o in una scuola a raccontare per esempio del nazismo, Il colore del cielo, infatti è uno dei miei primi romanzi racconta di Hitler e del suo spasmodico interesse per l’esoterismo, avrei potuto mostrare agli studenti il dittatore da un altro punto di vista. Questo non riguarda solo me ma anche altri scrittori locali. 

Che libro di Pugi regalerebbe a Natale?
Sicuramente “A un passo dal domani” uno dei libri più belli che abbia scritto. Quando uscirà spero possa essere letto da molte persone. 

Breve Biografia e curriculum letterario:
Alessandro Pugi. Sono nato il 14 aprile del 1972 a Portoferraio, Isola d’Elba, dove tutt’ora vivo insieme a mia moglie Cinzia e al figlio Deniel Nicolas. Diplomato perito commerciale, una carriera nella polizia penitenziaria come ispettore capo. Ho pubblicato: The Spanners 2010. Il colore del cielo, l’Aquila, il Falco e il Cigno nel 2012 Ed. il Foglio, premiato al premio internazionale Città di Cattolica. Il Tredicesimo zodiaco anno 2012. La sottile linea del destino anno 2014. Come il volo di una farfalla anno 2016, finalista premio nazionale Regione Abruzzo. Il cercatore di stelle anno 2018, ed. Il Foglio, Premiato al Premio internazionale Michelangelo Buonarroti 2109. L’Origine del Male, anno 2018, Ed. CTL, vincitore premio “La Giuria” al premio internazionale Milano International, premiato al Premio internazionale Michelangelo Buonarroti 2018, 3° classificato al premio Internazionale “La voce dei Poeti”, vincitore del premio “Books For Peace 2019”. Il sussurro del diavolo, anno 2019, Onda D’Urto Ed., vincitore Premio per la Legalità anno 2019, finalista al premio nazionale “Giorgione Prunola” 2020, premiato fuori concorso al premio internazionale “Città del Galateo” 2020, finalista premio internazionale “Tre colori” 2020. Vincitore del premio nazionale Città di Grosseto, anno 2019 e finalista VIII premio internazionale “Città di Sarzana” 2020, con il romanzo inedito, “Quello che non sai di lei” e secondo classificato al premio internazionale Lexenia Arte e Giustizia anno 2019 con il romanzo inedito “La quiete dopo la tempesta”.  

Indietro domenica 22 novembre 2020 @ 17:30 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus