Sapori e storia: un'altra estate arriva a Porto Azzurro

Ľiniziativa partirà il 16 luglio, alle ore 19, e proseguirà fino a sera con musica, racconti e degustazioni.

Porto Azzurro

Foto dell'archivio

Colori e sapori intensi, la storia, le tradizioni. "Un’altra estate", l’iniziativa, giunta alla sua sesta edizione, promossa da Regione Toscana, con il supporto di Toscana Promozione Turistica e la collaborazione di Fondazione Sistema Toscana, Il Tirreno, Vetrina Toscana, FEISCT, si “tuffa” nel blu dell’Isola d’Elba. E’ proprio Porto Azzurro infatti ad ospitare, giovedì 16 luglio, il secondo appuntamento con la kermesse che intende valorizzare la destinazione turistica Toscana, la storia e i prodotti enogastronomici locali lungo la costa. Come di consueto, l’evento ha inizio alle ore 19 con una "passeggiata storica". A condurci alla scoperta della Fortezza Spagnola, L’Assessore alla Cultura Fabrizio Grazioso: il ritrovo è proprio all'ingresso della Fortezza (max 35 partecipanti).

Dopo la visita, scortati anche da soldati in costume dell'Associazione "Terçio de Longone", si percorrerà il sentiero che conduce fino alla piazza Italo e Ario Sapiere (Pianotta), luogo in cui il Comune ha predisposto per l’evento serale. 

A partire dalle ore 19.45, "Un’altra estate" si apre con le riprese e i saluti istituzionali: intervengono Gianni Anselmi, consigliere regionale, Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione Turistica, il direttore del Tirreno Fabrizio Brancoli, il sindaco Maurizio Papi. A seguire Alvaro Claudi, enogastronomo e appassionato del territorio, ci fornisce suggerimenti e curiosità per visitare itinerari inconsueti. Al termine dei saluti istituzionali, Il Tirreno fa dono all'Amministrazione Comunale di una maxifoto, appositamente realizzata per l’occasione dal giornale. L’oggetto identitario di questa tappa - ricorda F. Grazioso, come già presentato a febbraio in Regione - è il quadro della Madonna di Monserrato, segno del legame con la Spagna. I legami col mare, invece, li ritroviamo nei sapori e negli aromi dei piatti della tradizione, presentati in collaborazione con Vetrina Toscana. Insieme ai piatti della tradizione, Irene Arquint de Il Tirreno ci accompagnerà, attraverso interviste, in un viaggio alla scoperta di prodotti e curiosità della cucina locale, insieme ai produttori locali e agli artigiani presenti in piazza, veri protagonisti della serata. Non mancano quindi dei piccoli assaggi alle pietanze preparate per l’occasione, accompagnati dalle note della “musica di scoglio” del gruppo elbano "Doc". L'evento si svolge in modalità contingentata (80 posti a sedere) nel pieno rispetto delle normative anti-Covid19 e per permettere a tutti di assistere in sicurezza alle iniziative. La passeggiata e l’accesso all’evento sono gratuite ma è necessario prenotare inviando una mail a uno dei seguenti indirizzi: info@prolocoportoazzurro.it, fabrizio.grazioso@comune.portoazzurro.li.it

Un gran salotto sul mare, con tavoli e sedie in legno, candele e composizioni (curato da Rossella Celebrini, in collaborazione col Comune), accoglierà gli spettatori: prima le interviste, i racconti, poi il buffet a tema seicentesco curato dallo chef Michele Nardi. A seguire, con l'apertura totale degli spazi, le degustazioni e la musica sul mare.

Parteciperanno all'evento:

- Ristorante "La Caravella";
- Ristorante "Il Delfino Verde";
- Azienda agricola "Arrighi": vigne e olivi;
- Azienda agricola biologica "Il Lentisco";
- Azienda agricola "Sapereta";
- "Armando in Porto Azzurro", confetturificio
- "Elba Magna", azienda artigianale di prodotti dolciari tipici;
- "Le bambole della bottega scura", laboratorio di ceramica;
- L'Arte del cuoio.

La rassegna prosegue il suo viaggio alla scoperta di borghi e cibi della Toscana più autentica nelle tappe successive: 23 luglio, Volterra 6 agosto, Suvereto 27 agosto, Gambassi Terme 3 settembre, San Miniato 13 settembre, Livorno. 

Indietro martedì 14 luglio 2020 @ 16:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus