Miniolimpiadi 2020, una medaglia ricordo a tutti i piccoli atleti e tanta solidarietà

Di Gaetano D'Auria

Elba

Il Dott. Bruno Maria Graziano e Gaetano D'Auria

L’edizione n. 8 delle Miniolimpiadi, gara di giochi sportivi che da tempo coinvolge i bambini dai tre ai sei anni del territorio elbano, verrà, purtroppo ricordata per l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19, che ha segnato questa annata 2020.

Il Comitato organizzatore dell’evento sportivo, ciò nonostante, non ha voluto privare i settecento bambini elbani di tutte le scuole dell'infanzia coinvolti nella manifestazione della medaglia di partecipazione che è consuetudine consegnare ai piccoli atleti, ogni anno, sul campo di gara, sulle note di We are the World.

Un rito che si è ripetuto in ogni edizione delle Miniolimpiadi e che ha visto coinvolti i piccoli sportivi in un momento magico di grande emozione, reso possibile grazie alla partecipazione delle scuole, delle famiglie, degli sponsor e degli enti che hanno sempre ospitato e sostenuto l’evento.

Nella particolare circostanza in cui ci troviamo in questo 2020 non è stato possibile disputare le gare, né far incontrare i bambini sul campo, ma per decisione dell’amministrazione comunale di Capoliveri che insieme ai Comuni di Marciana e Portoferraio, Provincia di Livorno, Coni e Fondazione Bacciotti sostiene l’iniziativa, sarà possibile procedere ugualmente alla premiazione di tutti i ragazzi “Perché – ha commentato l’assessore allo Sport Daniela Sapere - l'edizione 2020 delle Miniolimpiadi dell'Isola d'Elba deve avere un vincitore e questi sono i bambini, non certo il virus”.

A tutti i miniatleti, dunque, spetteranno le medaglie di partecipazione donate dal Comune di Capoliveri, che saranno loro consegnate dai dirigenti degli istituti dell’Isola d’Elba all’inizio del nuovo anno scolastico 2020/2021.

Ma c’è di più, quest’anno per volontà stessa degli organizzatori e dei bambini dell’Elba, il riconoscimento che ogni anno le Miniolimpiadi assegnano agli Elbani che si sono distinti nello sport, nel sociale e nel volontariato è stato attribuito a tutti gli operatori della struttura ospedaliera dell’Isola d’Elba.

Il premio consegnato al Dott. Bruno Maria Graziano Un simbolico grazie, con una targa ricordo, dunque, dalle Miniolimpiadi ai medici, agli infermieri e a tutti gli operatori sanitari dell’ospedale elbano, per il grande lavoro fatto in questi mesi per la grave emergenza sanitaria in corso. Una targa che è già stata consegnata al responsabile del presidio ospedaliero di Portoferraio, Dott. Bruno Maria Graziano, che simbolicamente giunge dalle mani dei settecento bambini delle Miniolimpiadi.

A ciò si aggiunge, inoltre, la donazione che l’oreficeria Lo Smeraldo di Capoliveri ha voluto fare alla struttura ospedaliera elbana, corrispondente all’intero ricavato dovuto alla realizzazione delle medaglie dei giovani campioni elbani. Per un unico grande gesto di solidarietà.  

Indietro giovedì 18 giugno 2020 @ 15:36 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus