I prezzi assurdi di varie strutture ricettive elbane

La lettera arrivata in redazione da una struttura di accoglienza all'Elba.

Turismo

Foto dell'archivio

Pubblichiamo molto volentieri la lettera arrivata in redazione da un nostro lettore. Ci teniamo a precisare che questa testata, cestina solo interventi che contengono offese o che contengono elementi diffamatori. Lei solleva un problama serio. Può darsi che in seguito potremmo intervenire con qualche nostra osservazione e prendiamo l'occasione per ringraziare chiunque porti un contributo o solamente un punto di vista in merito alla vita sull'Isola. Grazie per averci scritto.

Gent. Dr. Muti,

le scriviamo in quanto lettori assidui ben sapendo che quasi sicuramente le nostre considerazioni verranno cestinate, ma forse a Lei rimarrà uno spunto. Siamo una struttura di accoglienza a Capoliveri e non vorremmo essere citati. Siamo fra i pochi pazzi che restano aperti tutto l'anno pensando che la destagionalizzazione possa essere una risorsa da incrementare. Ma, a parte questo, ciò che vorremmo puntualizzare, dopo un'accurata ricerca sul web su ciò che la concorrenza propone per questo anno davvero "strano" è la cosa seguente:

Ci sono strutture (varie) che, già nello pseudo ponte del 2 giugno, propongono prezzi assurdi (alti, molto alti) probabilmente pensando di fare in poco tempo poggio e buca con la mancanza di guadagni patita in conseguenza del lockdown. Anche noi siamo stati fortemente penalizzati ma non per questo cerchiamo un recupero abnorme. Mettiamoci costo traghetto, mettiamoci obiettive limitazioni per ristoranti bar pub ecc. ci sembra che la strada sia davvero sbagliata e quasi autolesionista. Pur con difficoltà noi quest'anno casomai togliamo un Euro alla normale tariffa felici di avere ospiti. Chi ragiona in maniera diversa (liberissimo di farlo) farà un danno a se stesso ma anche agli altri, presentando un'Elba assetata di soldi anziche' un paradiso Covid free sensibile alla situazione economica di molti. Volutamente restiamo vaghi per non offendere nessuno, ma basta girellare in rete per rendersi conto del problema.

Grazie per l'attenzione e buon lavoro 

Indietro lunedì 1 giugno 2020 @ 19:53 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus