A volte ritornano, ma come siamo messi?

Di Riccardo Nurra

Cinghiali

Foto da Riccardo Nurra

E' bastato che il Sindaco di Campo nell'Elba il 4 maggio 2020 facesse un accorato, giusto appello al Presidente del Parco e a rappresentanti della Regione sulla questione cinghiali e sui danni provocati, che subito un quotidiano gli ha fatto eco ribadendo la situazione veramente critica che soffrono coloro che dal lavoro dei campi e dall'agriturismo traggono profitto per vivere nonché per preservare l'ambiente devastato dagli ungulati.
Il quotidiano riferisce di “un piano coordinato di prelievo con interventi dentro e fuori l'area protetta”e noi ci sentiamo confortati.

MA ATTENZIONE, se guardiamo meglio l'articolo del quotidiano non è di ieri, ma è datato 23 settembre 2003.
E allora ancora una volta si spiega tutto: se sono passati 17 anni senza essere riusciti a risolvere questo problema, figurarsi gli altri, quelli più seri e gravi.
Sono passate generazioni di ungulati e morti moltissimi cinghiali, si, ma morti da ridere perchè è trascorso tutto questo tempo e dette tante parole, ma non è successo niente.

Riccardo Nurra

Indietro giovedì 7 maggio 2020 @ 09:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus