Campo nell'Elba: dopo i suggerimenti della minoranza, il Sindaco Montauti espone il lavoro dell'Amministrazione

Di Arch. Davide Montauti - Sindaco di Campo nell'Elba

Campo nell'elba

Il Sindaco Davide Montauti

LETTERA APERTA

Oggetto: Situazione emergenziale COVID-19

Ho letto con interesse l’articolo redatto dal consigliere di minoranza del Comune di Campo nell’Elba Lorenzo Lambardi, e i suggerimenti proposti, quasi che lo stesso abbia una bacchetta magica per risolvere tutti i problemi della cittadinanza non solo di Campo ma di tutta la Nazione.
In ogni caso è facile affermare che il Bilancio Consuntivo del comune di Campo si chiuda con un avanzo di amministrazione, questo perché, il nostro comune è dotato di un bilancio solido, ma l’entità è tutta da definire, in quanto lo schema allegato al bilancio di previsione 2020-21-22, relativo all’Avanzo di amministrazione presunto anno 2019, contiene dati meramente indicativi poiché, in ottemperanza ai vigenti principi contabili, al tempo di redazione di quest’ultimo, non è stata necessaria una completa istruttoria da parte degli uffici in merito alla gestione dei residui e in ordine agli accertamenti pregressi. Dare, quindi, un importo sull’avanzo di amministrazione non suffragato da dati contabili certi, rappresenta a mio avviso una mera propaganda elettorale e una distorsione della realtà che al momento non aiuta chi governa e instilla false convinzioni nella cittadinanza. La mia non vuole essere una critica contro l’attuale Governo, ma i Comuni, in special modo quelli turistici, sono sempre in attesa delle misure previste a sostegno sia dei Bilanci Comunali che dell’economia del territorio, inoltre è in corso di definizione, la circolare è stata approvata ieri, la quantificazione dei benefici derivanti dall’intervento della rinegoziazione dei mutui proposti dalla Cassa Depositi e Prestiti. Questo si, che permetterebbe di liberare una quota di risorse da applicare nelle misure volte all’aiuto della cittadinanza. Inoltre, solo quando il nostro Governo indicherà le linee direttive per la riapertura al turismo delle strutture esistenti sul territorio, l’Ente potrà stimare delle previsioni plausibili sulle entrate direttamente collegate all’afflusso turistico.

Tutto ciò premesso, Il Comune di Campo avendo già approvato il Bilancio di Previsione, ben prima dei termini previsti ex lege, è in grado di operare tutte le leve disponibili sia nella parte in Entrata che in Uscita per poter intervenire a favore delle categorie colpite dalla crisi. Infatti abbiamo già previsto di prorogare la scadenza dei tributi, per quanto di competenza del Comune, come segue:

I° rata TARI a fine Luglio;
Imposta di Pubblicità a Settembre
 - COSAP ad Agosto.
Quindi, basta con le polemiche volte a ritardare e/o stoppare l’azione amministrativa. Questa amministrazione andrà avanti con i piedi ben piantati in terra, in maniera concreta e puntuale, sempre nel rispetto delle norme di legge.
Il consigliere di minoranza Lambardi , nella sua qualità di uomo politico dell’area che ci amministra a livello nazionale, potrebbe suggerire a questa ultima le sue “ricette”. Parliamo dell’aiuto dei 25.000,00 Euro agli imprenditori. Concretamente non si tratta di un contributo, bensì di un mutuo garantito che dovrà essere restituito in sei anni pagando interessi e portando una sfilza di documenti alle Banche. Poi altra precisazione, non si tratta di un mutuo di € 25.000,00 bensì fino a € 25.000,00 in quanto è collegato al fatturato annuo dell’impresa. In parole povere per poter lavorare, un imprenditore deve indebitarsi. Invece, nel mio piccolo, ai 29.000,00 Euro trasferiti dallo Stato questa Amministrazione ha aggiunto altri € 20.000,00 - ed in questi giorni ulteriori € 10.000,00 - dal Bilancio Comunale operando dei risparmi su quei servizi che sono stati sospesi ( mensa e trasporto scolastico) per emergenza coronavirus, e questo si è potuto fare perché avevamo approvato il Bilancio anche contro la volontà e le critiche dei Gruppi di Minoranza e del Consigliere Danesi.
Allora chi è che tutela la cittadinanza e fa il bene comune?

Parliamo dell’IMU. Quanti sanno che una parte del gettito viene trattenuto direttamente dallo Stato sui versamenti dei contribuenti?
I cittadini pagano € 5.700.000,00 di Imu e lo Stato trattiene € 2.420.000,000.
Cosa potremmo fare se tutti questi soldi rimanessero nel bilancio comunale? Ma abbiamo il Fondo di solidarietà e quindi questi soldi devono essere trasferiti ai Comuni più”poveri”.

Parliamo del Ticket Pianosa. Solo una percentuale è del Comune. Con tali Entrate noi eroghiamo servizi. Che facciamo? Ci rinunciamo? Poi con che cosa finanziamo il costo dei servizi erogati?

Irpef. Stesso discorso. Ci rinunciamo solo noi? Il bilancio come si mantiene in equilibrio? Puntualizzo: Il Bilancio non è del Sindaco di Marina di Campo ma dei cittadini che dovrebbero sopportare poi i danni di un eventuale dissesto finanziario.
E’ facile dire abbassiamo le tasse. Io sarei il primo, ma allora lo Stato deve intervenire operando i necessari trasferimenti.

Per quanto riguarda la TARI:
Gli uffici stanno lavorando alla predisposizione per il Piano Economico e Finanziario (PEF) 2020 che dovrà andare in approvazione entro il 30 Giugno 2020.
La nuova metodologia di calcolo (Delibera 443/2019/R/rif) adottata dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) prevede che il PEF2020 faccia riferimento ai costi del PEF 2018 pertanto, ad oggi, ed a meno di successivi interventi di ARERA, la situazione attuale di minore produzione di rifiuti e di contrazione dei servizi richiesti al gestore, non influisce sul metodo di calcolo.
Si precisa che è al nostro studio la possibilità di sostituirsi come Comune, almeno parzialmente ai contribuenti nel pagamento di una quota parte della Tari 2020, previsione inserita nel Regolamento Tari in approvazione nella seduta consiliare odierna, per la quale i Gruppi di minoranza pretendevano ulteriori rinvii.

Punti Blu. Già con nota del 27 Aprile prot. n. 5270 ho risposto al Gruppo “Scelta di Campo Galli Sindaco”. Attualmente non è possibile operare previsioni. Aspettiamo sempre le linee guida governative. E’ in programma un incontro con gli assegnatari dei “punti blu” il 6 Maggio.
Infine è in programma di convocare un tavolo di consultazione con le imprese del territorio e con e minoranze consiliari per tracciare le linee guida per il settre turistico in vista della fase di riapertura dopo l’emergenza del Covid-19.

Questa amministrazione c’è, il momento è difficile ma fateci lavorare insieme agli uffici, solo dopo si potrà valutare il nostro operato.

Tanto dovevo.
Il Sindaco
Arch. Davide Montauti  

Indietro giovedì 30 aprile 2020 @ 15:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus