Progetto gruppo d’acquisto per sostenere le imprese del Paese

Di Pro Loco Marciana Marina

Marciana Marina

Pro Loco Marciana Marina

La Pro Loco Marciana Marina, attenta alle esigenze dei cittadini e preoccupata dalla difficile contingenza che stanno attraversando le imprese tutte e, in particolare quelle dell’accoglienza turistica, con pesanti ricadute sull’intero indotto dell’economia marinese ed elbana, propone soluzioni per agevolare la ripresa non appena superata la crisi covid-19.

La Pro Loco Marciana Marina si rende disponibile quale capofila di un gruppo d’acquisto, per tutti gli operatori economici del nostro comune, per l’acquisto di grandi quantitativi di dispositivi medici (mascherine chirurgiche, guanti), gel igienizzanti, prodotti per la sicurezza e sanificazione. Con le norme che dovremo rispettare con la riapertura delle attività, ci auguriamo il più presto possibile per dare respiro al settore turistico in sofferenza, sarà importante essere pronti per la ripartenza. I nostri ospiti, i clienti delle nostre aziende, si dovranno sentire sicuri, il nostro paese è e sarà sicuro.

Una volta raccolto il consenso, e le adesioni, degli operatori al progetto si procederà a indire una manifestazione d’interesse, aperta a tutti i fornitori che vorranno presentare le loro migliori offerte, per trovare prodotti garantiti e di qualità a prezzi convenienti. Maggiori quantità di ordini garantiranno importanti economie per ognuno e per tutta la collettività.

Gli operatori economici locali interessati a far parte del gruppo d’acquisto possono inviare una mail a prolocomarcianamarina@gmail.com specificando i loro dati e i recapiti telefonici, a quale ramo di attività appartengono e per quali prodotti sono interessati.

Uniti si va più lontano. Più siamo meno paghiamo! 

Indietro mercoledì 22 aprile 2020 @ 11:54 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus