Ripartenza turistica all'Elba, creato un tavolo di confronto permanente

Enti, istituzioni e associazioni si danno un coordinamento per confrontarsi sui i temi e le azioni della riapertura turistica dell’isola.

Elba

Foto dell'archivio

A seguito dei numerosi contatti tra GAT e associazioni di categoria degli ultimi giorni, si è deciso di istituire un tavolo permanente sulle problematiche turistiche, all’interno dell’OTD, per poter affrontare insieme le sfide di questo periodo di crisi, prefigurando con più certezze possibili la riapertura turistica dell’Isola.

L’iniziativa coinvolge la GAT (la Gestione associata per il turismo che vede impegnati i comuni dell’isola), l’Associazione albergatori, Confcommercio, Confesercenti, CNA, FAITA, Camera di Commercio ed è aperta altri soggetti che daranno la loro disponibilità a partecipare agli incontri in base ai temi in discussione ed approfondimento.

I temi principali da affrontare in una prima fase saranno:

-Monitoraggio della situazione e delle proposte/istanze degli operatori del Turismo
-Analisi multi-scenario a supporto della ripartenza dell’Isola d’Elba;
-Indicazioni per la ripartenza delle aziende elbane e nuove regole operative condivise:
aspetti organizzativi, igienico/sanitari e finanziari;
-Ruolo delle Istituzioni a supporto della ripartenza del settore;
-Aggiornamento continuo sugli scenari di comunicazione dell’Isola d’Elba 2020.

Nonostante la situazione legata alla crisi del coronavirus sia molto aleatoria ed incerta, stiamo tracciando uno scenario di massima, a date ed input variabili, che indirizzi le attività turistiche e di comunicazione del turismo: non sappiamo quando, ma una ripartenza ci sarà e dobbiamo farci trovare pronti” commenta Claudio Della Lucia, (Gestione associate per il turismo dell'Elba).

In questo momento di difficoltà è fondamentale che tutte le forze dell’Isola d’Elba lavorino insieme in armonia, con spirito di collaborazione, per gestire al meglio questa situazione, definendo regole ed azioni comuni che possa portare il maggior valore al turismo dell’Isola d’Elba malgrado i vincoli e le limitazioni del momento. Uniti ne verremo sicuramente fuori a testa alta”.

È fondamentale avere un approccio creativo, mettendo a sistema la grande creatività dei singoli che l’ isola ha sempre dimostrato, con lo scopo di trasformare i problemi e i vincoli in opportunità” conclude Claudio Della Lucia “in modo tale da adattarci velocemente e tempestivamente ai cambiamenti in atto, ossia alla ‘nuova normalità’ e dare agli ospiti dell’Isola d’Elba esperienze di valore ancora più emozionanti e memorabili che mai, sulla base dei punti di forza distintivi dell’Elba preservando nel contempo la sicurezza di residenti ed ospiti.”

Indietro martedì 7 aprile 2020 @ 11:16 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus