Pazienti Reumatologici, i consigli del dottor Cecchetti (presidente Sir) per la gestione della patologia

Di Azienda Usl Toscana nord ovest

Sanità

Condividi
Dott. Riccardo Cecchetti

“Non sospendere le proprie terapie anche in caso di farmaci potenzialmente immunosoppressivi e mantenere uno stretto contatto con il proprio medico di riferimento”. Sono solo due dei consigli che in questo momento di apprensione sanitaria generalizzata legata alla diffusione del coronavirus Covid-19 si sente di dare Riccardo Cecchetti, presidente della sezione toscana della società italiana di reumatologia (Sir) e direttore della reparto di Medicina Interna e servizio di Reumatologia dell’ospedale di Portoferraio, alle tante persone, soprattutto anziani, che in questi giorni si stanno rivolgendo a lui per consigli.

“La sospensione generalizzata delle terapie farmacologiche per le patologie reumatologiche è un atteggiamento ingiustificato – dice Cecchetti – e rischia di generare una moltitudine di riattivazioni cliniche che sarebbero molto pericolose per la maggior parte dei pazienti. Questa è una indicazione contenuta anche nei principi di comportamento stabiliti a livello nazionale dal presidente della Sir, Luigi Sinigaglia. I pazienti reumatologici in trattamento con farmaci potenzialmente immunosoppressivi devono attenersi alle disposizioni ministeriali per la prevenzione delle infezioni. Può essere incoraggiata, quando possibile e quando ritenuta utile, la pratica del lavoro a distanza per le persone ancora lavorativamente attive. A tutti i medici che seguono questi pazienti, in considerazione della prevedibile riduzione generalizzata delle attività ambulatoriali, di day hospital e infusionali è sempre consigliato di mantenere uno stretto controllo su tutti i pazienti e in particolare su quelli in trattamento con farmaci biologici”.

Indietro venerdì 13 marzo 2020 @ 08:54 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus