Porto Azzurro: aggrediscono il pizzaiolo in piena notte mentre sta chiudendo il proprio locale. Due fratelli denunciati dai Carabinieri.

Di Compagnia Carabinieri di Portoferraio

Porto Azzurro

Condividi
Foto di Compagnia Carabinieri di Portoferraio

Essere aggrediti in piena notte mentre si sta chiudendo il proprio locale dopo una giornata di lavoro non deve essere per niente piacevole!

È ciò che è accaduto un sabato notte dello scorso mese di dicembre al gestore di una piccola pizzeria nel comune di Porto Azzurro, quando verso le due di notte ha visto entrare nel locale due ragazzi che pretendevano di mangiare. Alla risposta del titolare che non avrebbe potuto servirli perché stava chiudendo e aveva terminato gli ingredienti, i due iniziavano a minacciarlo e a colpirlo con calci e pugni, sfondando il vetro della porta d’ingresso e provocando all’uomo lesioni personali. Solo la presenza di altri giovani che si trovavano nel locale attiguo e che intervenivano a difesa del pizzaiolo ha evitato il peggio, costringendo i due ad allontanarsi dalla zona. Le indagini successivamente avviate dalla Stazione Carabinieri di Porto Azzurro hanno permesso di identificare e deferire all’A. G. i due fratelli aggressori trentenni S. L. e S. F., per i reati di violenza privata e danneggiamento aggravato.

Nonostante la vittima abbia accettato le scuse dei suoi aggressori, i carabinieri della locale Stazione hanno proceduto d’ufficio, ritenendo giustamente intollerabile un comportamento di questo tipo, posto in essere nei confronti di una persona che, nonostante le difficoltà che si registrano sull’Isola durante la stagione invernale, tiene comunque aperta la sua piccola attività a vantaggio della comunità.

Indietro giovedì 9 gennaio 2020 @ 12:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus