Il Ministero della Salute approva il progetto di telemedicina di Asl Toscana nord ovest per un finanziamento di 160mila euro

Di Usl Toscana nord ovest

Isola minori

Condividi
foto dell'archivio

Grande soddisfazione in Asl Toscana nord ovest per la comunicazione ricevuta dal Ministero della Salute che, con una nota ufficiale inviata alla Regione Toscana, ha espresso apprezzamento per il lavoro svolto dall’Azienda sanitaria per la realizzazione del progetto isole minori.

Con lo schema di accordo il Ministero della Salute ha destinato un budget di 160mila euro per l’esecuzione del progetto con lo scopo di ottimizzare l’impegno delle risorse presenti nella piccola isola/arcipelago di piccole isole in relazione ai bisogni dei cittadini insulari, siano essi residenti o turisti.
L’accordo è stato recepito dalla Regione Toscana con la delibera 1526 del 27 dicembre 2017, in cui è stato definito l’approccio attuativo del progetto, basato sulla realizzazione di tre reti cliniche per la telemedicina:

- rete Regionale Pediatrica Pronto Soccorso dell’ospedale di Portoferraio-Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer;
- rete Regionale Stroke: Pronto Soccorso dell’ospedale di Portoferraio – Pronto Soccorso dell’ospedale di Livorno/Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana (Telestroke)
- rete Clinica Programmata: Presidi sanitari territoriali - Centri specialistici ospedalieri.

Questo lavoro è iniziato circa un anno fa e, dopo una prima fase amministrativa, ha visto il progressivo dispiegamento dei sistemi di telemedicina all’interno del territorio dell’Asl.

Il referente scientifico del progetto per il Ministero della Salute, Giovanna Giannetti, ha espresso parere positivo rispetto al rapporto finale presentando per il progetto, autorizzando quindi il rimborso ministeriale per le spese sostenute, pari appunto a 160mila euro.

L’investimento ha consentito di realizzare collegamenti attivi e funzionanti tra le isole d’Elba e Capraia con gli ospedali di Livorno, Pisa e Meyer.

Complessivamente da maggio 2019 ad oggi sono stati realizzati i servizi di televisita, telemonitoraggio e teleconsulenza per Volterra, Pontedera, Livorno, Portoferraio, Isola di Capraia; sono inoltre attivi e funzionanti i servizi di second opinion e telerefertazione per la rete dell’infarto, per la rete ictus e per la refertazione degli elettroencefalogrammi pediatrici che hanno come HUB (centro, fulcro) l’ospedale di Cisanello e quello di Livorno e che collegano tutti gli ospedali aziendali.

Un lavoro complesso ma portato a termine in tempi rapidi e con la massima efficienza dal team coordinato dal direttore dello staff del Direttore Generale Alessandro Iala, che si è avvalso come responsabile del progetto di Riccardo Orsini e della stretta collaborazione di referenti clinici quali l’attuale direttore dello staff sanitario Francesco Bellomo e l’ex responsabile di zona Elba Gianni Donigaglia.

Indietro mercoledì 4 dicembre 2019 @ 18:48 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus