Le considerazioni della Conferenza Zonale Educazionale e Scuola sull'incontro con Regione Toscana e Indire

Di Chiara Marotti

Portoferraio

Condividi

Lo scorso 14 novembre a Portoferraio si è svolto l'incontro tra l'Assessore Regionale all'Istruzione Cristina Grieco, il Presidente di INDIRE Giovanni Biondi, i Dirigenti Scolastici degli istituti elbani e i rappresentanti delle amministrazioni comunali.

E' stata sottolineata l'importanza della costituzione di una rete territoriale, come già emerso nell'incontro di ottobre, e ribadita la volontà di svilupparne le potenzialità. Il presidente dell'Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa) ha richiamato il ruolo centrale della scuola che, specialmente in un'isola, richiede connessione con il proprio territorio e con il resto del Paese e un'offerta formativa lungo tutto l'arco della vita (lifelong learning).

"Dall'incontro - commenta la presidente della Conferenza Zonale Chiara Marotti - è emersa una volontà positiva sul versante scolastico e politico: l'Elba tutta, assieme ad Indire ed alla Regione Toscana, potrà attivare la progettazione di un nuovo futuro dell'Istruzione elbana, trasversale alle diverse fasce d'età, sinergica, orientata all'innovazione ed alle richieste e peculiarità del nostro territorio".

E' necessario pensare alla scuola come polo di formazione di tutti e per tutti, con aperture a percorsi universitari possibili grazie alle nuove tecnologie.
La fase preliminare della progettazione è stata avviata e, probabilmente all'inizio del prossimo anno, sarà possibile dar vita agli "stati generali della scuola", come li ha definiti l'Assessore Grieco, per valutare il progetto elaborato da Indire sulla base dei datielbani.

La volontà è quella di accompagnare la scuola in un percorso di crescita e ristrutturazione: l'ambiente di apprendimento, arricchito delle innovazione, può e deve essere il volano della cittadinanza edlelo sviluppo.

Conferenza Zonale Educazione e Scuola 

Indietro lunedì 18 novembre 2019 @ 09:19 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus