Inquinamento da nylon provocato dai pescherecci

Di Luigi Lanera - Consigliere Comunale Fdi

Portoferraio

Condividi
Foto di Luigi Lanera

Da anni notiamo che alcuni pescherecci che fanno base nel nostro porto usano dei massi di circa 50 chili legati con un filo di nylon lungo mediamente 100-120 metri per ancorare i barchettini (lampare) che portano sulla poppa del peschereccio e ogni volta che li usano durante la pesca anziché recuperare a bordo questi massi con la relativa cima di nyilon, preferiscono tagliare e abbandonare tutto in mare.
Essendo questa cima molto sottile, risulta impossibile recuperarla a bordo con il masso attaccato.
Dalle foto si vede chiaramente che sui pescherecci ci sono questi massi legati con questo sistema, e nell'ultima foto si vede che poi questa matassa di nylon tagliata e abbandonata volontariamente dai pescherecci in mare ritorna sulle spiagge.

In qualità di esponente politico di Fdi mi chiedo se le Autorità competenti in materia di inquinamento marino, facciamo i dovuti controlli per evitare questa vergogna.

Di Luigi Lanera - Consigliere Comunale Fdi

Indietro lunedì 11 novembre 2019 @ 16:24 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus