Il 23 novembre Convegno "Le forme visibili ed invisibili dell'omo-bi-transfobia"

Di Agedo Toscana Livorno, punto ascolto Elba

Livorno

Condividi

"Ci sono state e continueranno ad esserci tante rivoluzioni, sociali, culturali, politiche, visibili o meno, che vengono raccontante, narrate o scritte. Esistono poi dei "rivoluzionari silenziosi" che hanno contribuito e contribuiscono ancora con il loro fare, le loro vite, i loro gesti quotidiani e la loro dedizione ad un mutamento sociale più silente che non trova spesso casse di risonanza o bravi narratori che li sappiano raccontare. Attraverso relazioni amorevoli e di cura, parole di conforto, altre educazioni, questi preziosi rivoluzionari, hanno permesso a tantissime persone trans, lesbiche, bisessuali e gay e alle loro famiglie di camminare a testa alta e di non rinunciare in alcun modo ad esser se stess*:
sono i genitori Agedo". Queste sono state le parole di ringraziamento pubblicate sulla pagina Faceboook di AGEDO Toscana Livorno al termine dell' interessante corso di formazione sull'accoglienza "Ho dovuto sedermi" che si è concluso domenica 3 novembre a Livorno.

L'Associazione livornese, con la patecipazione di Arcigay, Rete Lanford, Essere Tutt*, Associazione Consultorio Transgenere Torre del Lago e Famiglie Arcobaleno propone una nuova occasione culturale ed informativa per analizzare e riflettere insieme sul contrasto all'omobitransfobia grazie all'organizzazione del Convegno "Le forme visibili ed invisibili dell'omo-bi-transfobia", che si svolgerà il giorno 23 novembre presso il Cisternino di Città, Livorno, dalle ore 10:00.

Omogenitorialità, bullismo e cyberbullismo omotransfobico negli ambienti educativi, diritti civili e inclusione nei contesti di lavoro sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati durante la giornata di formazione che è rivolta a tutta la cittadinanza, con particolare riferimento alle figure professionali che operano nei contesti educativi, sportivi, socio-sanitari e ai volontari e volontarie delle associazioni che operano nel sociale.

Per coloro che sono interessati ad approfondire tali tematiche e partecipare a questa importante esperienza formativa, il Punto ascolto elbano di AGEDO Toscana Livorno si mette a disposizone per facilitare ed organizzare la trasferta a Livorno. 

Per info e contatti
Agedo Toscana Livorno, punto ascolto Elba 

329 0822185 Maria
389 9435399 Linda
email: agedoelba@gmail.com

Indietro sabato 9 novembre 2019 @ 10:34 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus