Gruppo Lega: "Ospedale di Portoferraio, inaccettabile la carenza d'infermieri"

Di Gruppo Lega

Portoferraio

Condividi

“Mentre qualcuno continua ad ostinarsi ad affermare che la Sanità toscana sia di livello eccelso-afferma Roberto Biasci, Consigliere regionale della Lega-all’ospedale di Portoferraio, almeno secondo quanto dichiarato dal sindacato di categoria Nursind, vi è una palese penuria d’infermieri, tanto che, addirittura, pare che di notte vi sia di turno un solo operatore che deve seguire ben 21 pazienti.” “Ovviamente-prosegue il Consigliere-tale situazione deficitaria si ripercuote sul lavoro dei dipendenti che devono fare i “salti mortali” per assistere adeguatamente i ricoverati.”

“Oltretutto-precisa Biasci-essendo, con ogni probabilità, non in numero adeguato alle reali esigenze, i lavoratori in questione sono sottoposti ad uno stress non indifferente e tutto ciò potrebbe comportare dei potenziali disservizi per gli stessi malati; anche l’assunzione d’interinali, magari sposta il problema, ma non lo risolve definitivamente.”

“A fronte di tutto ciò-conclude Roberto Biasci-per fare piena chiarezza sulla criticità, abbiamo quindi deciso di redigere un’interrogazione all’Assessore Saccardi, a cui, appunto, chiederemo lumi su quanto rilevato dal Nursind.”

Gruppo Lega

Indietro venerdì 8 novembre 2019 @ 16:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus