Lettera aperta di Luciano Geri

Di Luciano Geri

Capoliveri

Condividi

Concordo con l’amico e compagno Barbetti quando sostiene che “l’unico che sembra non aver capito la bontà e la forza della sua delibera contro la realizzazione del dissalatore sia Luciano Geri, ma lui lo conosciamo tutti”. 

Non so a cosa poteva alludere con l’ultima frase, ma posso garantire che molti mi conoscono e nessuno avanza da me soldi, così come tutti sanno che non ho pendenze penali in corso per associazione a delinquere; tutti sanno che non ho mai minacciato nessuno, tanto meno in campagna elettorale, che voglio bene a tutti te compreso, ultimamente ti ho mandato anche un bacio. 

Adesso però sono molto preoccupato perché ti manderemo a casa e non potendo più fare il sindaco e non credo ti abbasserai a fare la minoranza, come vivrai ? Allora ho iniziato a cercarti un lavoro e sai quanto sia difficile trovarlo senza certe raccomandazioni , ogni imprenditore chiede particolari requisiti necessari per svolgere adeguatamente il lavoro, ma purtroppo non ne ho individuato uno, solo un signore mosso a compassione mi ha detto che era necessario fare la gavetta, l’unico posto che poteva garantire era il bagnino.

Molto più semplice sarà la situazione di Gelsi, lui ha il posto garantito ad ASA , magari sarà l’addetto al controllo dell’inizio dei lavori del dissalatore, che tu maldestramente hai voluto ed ora ti opponi per motivi elettorali. Hai fatto un bel guaio!!! Non saluto con ad maiora ma alla livornese con un semplice puppa. Meditate elettori…meditate.

Luciano Geri contro ogni dissalatore all’Elba.
 

Indietro lunedì 20 maggio 2019 @ 10:17 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus