Messaggeri del mare Elbani: prima tappa della staffetta nazionale in difesa dei piccoli ospedali italiani

I due sportivi elbani sono nuotatori che si impegnano, da circa 10 anni, in missioni per la tutela ambientale o per problematiche sociali.

Sanità

Condividi

Messaggeri del Mare, pronti via. Parte infatti, dopo lunghi preparativi e la creazione di un progetto molto complesso, la staffetta nazionale pro piccoli ospedali a rischio chiusura o declassamento. 

Inizia con un prologo di 6 giorni a Genova, per far conoscere l'iniziativa nei dettagli, grazie ad una serie di incontri culturali predisposti, per i Messaggeri Lionel Cardin e Pierluigi Costa, dalla vicepresidente Vilma Bonezzi dell'Associazione "Presente futuro" .

L'esperta ha creato questa settimana di appuntamenti chiamata "Da Lampedusa al Monte Bianco. MaReattivo", presente anche su Facebook, dove sono esposti i vari eventi del capoluogo ligure . 

I due sportivi elbani sono nuotatori che si impegnano, da circa 10 anni, in missioni per la tutela ambientale o per problematiche sociali e quindi, fino a giugno, diverse località italiane saranno toccate da questa staffetta, coinvolgente scuole, cittadini e associazioni. 

Ad ogni passaggio sarà consegnato il testimone, una scultura realizzata dall'artista Luca Polesi dell'Elba.

"Nella partenza genovese daremo vita a un percorso di sensibilizzazione sui piccoli ospedali e questa staffetta – ha detto Vilma Bonezzi – abbiamo puntato su diversi contesti dai centri di cultura, a certi locali, ai ristoratori, alle gallerie d’arte, alle librerie”.

Due giorni prima di questo evento, 50 maestri di sci del Monte Rosa avevano realizzato un incontro simbolico promozionale esponendo lo striscione dei Messaggeri del Mare in alta quota.

Indietro sabato 30 marzo 2019 @ 19:34 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus