Concerto a Grosseto dei King's Singers, “I cantanti del Re”

Sei musicisti britannici in esibizione al Teatro Moderno domenica 24 marzo

Grosseto

Condividi
King's Singers

 

Un gruppo vocale britannico composto da controtenori, tenori, baritoni ed un basso, sarà di scena al Teatro Moderno di Grosseto domenica 24 marzo alle 17.30 in quella che è l'unica tappa italiana, del tour internazionale 2019.

King's Singers, dall'inglese “i cantanti del re”, e' l'ensemble che proviene d'oltre Manica e che porterà in Maremma un vasto repertorio che spazia dalla musica colta a quella popolare partendo dal tardo-rinascimento per arrivare al jazz ed al folk fino allo spiritual che spopola soprattutto nel RegnoUnito.


Il concerto è inserito come settimo appuntamento della rassegna musicale La Voce di Ogni Strumento diretta da Gloria Mazzi che ha avuto l'iniziativa di chiamare a Grosseto sei artisti britannici: Patrick Dunachie ed Edward Button (controtenori), Julian Gregory (tenore), Christopher Bruerton (baritono), Nicolas Ashby (baritono) e Jonathan Howard (basso).

Il programma inizia con brani di Orlando Di Lasso (compositore di musica polifonica rinascimentale), per proseguire con motivi di Richard Rodney Bennett (autore di colonne sonore televisive e cinematografiche del secolo scorso) ed a quelli di Bob Chilcott (altro celebre direttore di coro e compositore del'900).

"Daremo vita - dicono i sei musicisti durante un collegamento Skype - ad un concerto di ampio respiro che vuole raccontare storie ed intrattenere il pubblico con sorprese sempre legate allo spirito anticonformista che contraddistingue l'origine del gruppo". King's Singers, infatti, nacque nel 1968 da sei allievi freschi di laurea dell'omonimo college di Cambridge e nonostante i cambiamenti generazionali registrati nel corso degli anni, lo stile musicale è rimasto intatto: un modo di fare musica inedito e non ancora conosciuto in Italia, tutto da scoprire e che celebra in Maremma la prima uscita italiana dopo il 50°anniversario della nascita compiuto nel 2018.

 

Stefano Fabbroni

 

Indietro lunedì 18 marzo 2019 @ 09:32 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus