Bertucci risponde a Lanera in materia di parcheggi

Il vicesindaco di Portoferraio replica al rappresentante di Fratelli d'Italia sulla situazione del traffico e parcheggi nel centro storico

Politica

Condividi

 

“Evidentemente a certi politici, oltretutto per l’ennesima volta autocandidatisi a sindaco, non bastano le spiegazioni sulle scelte dell’amministrazione comunale. Visti poi i consensi ottenuti, che non li hanno mai neanche portati a fare ingresso in consiglio comunale, evisto che si continua a parlare di ipotetici balzelli, proveremo con una nuova spiegazione”.

Così il vicesindaco di Portoferraio ed esponente di Forza Italia, Adalberto Bertucci, replica al rappresentante di Fratelli d’Italia Luigi Lanera, a proposito della situazione di traffico, parcheggi e accesso al centro storico.

“Come già detto in altre circostanze – esordisce Bertucci – quanto deciso a proposito della campagna abbonamenti per la sosta nei parcheggi blu e della revisione dei permessi di accesso e sosta nella Zona a Traffico Limitato della parte alta del centro storico, decisa in collaborazione con la società concessionaria Abaco srl, aveva due obiettivi ben precisi: quello di facilitare l’accesso alla città medicea per quanto riguarda gli abbonamenti, e quello di verificare e se possibile ridimensionare il numero dei permessi di accesso e sosta alla ZTL, per alleggerire il traffico veicolare in quella zona”.

“Intanto ribadiamo – continua il vicesindaco – che i costi per ogni cittadino sono praticamente invariati, se si tiene conto che un abbonamento per un residente, a fronte di un costo irrisorio, dà diritto dal 1 ottobre al 31 maggio di parcheggiare gratuitamente in tutti gli stalli blu della città, eccetto Piazza Cavour e Piazzetta Ageno, per ben due ore per ogni zona. Gli stessi commercianti hanno aderito in massa alla nostra iniziativa, facendo un abbonamento che li tutela per tutte le ore di parcheggio necessarie durante l’orario di lavoro.

Inoltre – aggiunge Bertucci – grazie all’introito realizzato con gli abbonamenti la società Abaco ha potuto assumere, nel periodo invernale, ben due persone portoferraiesi, creando anche posti di lavoro”.
“Per quanto riguarda la Zona a Traffico Limitato – spiega ancora il vicesindaco – la revisione dei permessi di accesso e sosta, prevista dalla convenzione con Abaco, aveva l’obiettivo di verificare l’effettiva necessità di tutti coloro (ben 1180!) che avevano ricevuto il contrassegno. L’obbiettivo è stato ampiamente raggiunto, visto che , anche se manca ancora qualche ritardatario fra gli aventi diritto, che invitiamo fra l’altro a presentarsi quanto prima, ad oggi abbiamo avuto appena 480 richieste di rinnovo delle autorizzazioni, e contiamo di chiudere ad una cifra che non supererà i 650 contrassegni rilasciati”.


“Concludo quindi – ha chiosato Adalberto Bertucci – invitando il candidato di Fratelli d’Italia, al di là della retorica della campagna elettorale, a documentarsi meglio sugli argomenti che affronta, anche se capisco che chi non è mai stato eletto possa avere delle difficoltà a comprendere meccanismi, finalità e regole della pubblica amministrazione”
 

Indietro lunedì 18 febbraio 2019 @ 15:18 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus