Un battello di collegamento tra Marina e Cecina: al via da marzo

Dalla foce trasporterà i passeggeri fino a via Ginori e a via Circonvallazione

Cecina

Condividi
Foto dal sito del Comune di Cecina

 

Un battello da 12 posti in vetroresina e polistirolo che dalla foce di Marina arriverà fino al ponte sulla ferrovia.

Partirà da marzo e coprirà quindi una tratta di circa 2 km di fiume in 40 minuti di tempo. Realizzato dalla Base Nautica Toscana in una prima fase avrà uno scopo solo turistico e ambientale mentre in seguito, quando sarà a pieno regime (con fermate - formate da pontili galleggianti in vetroresina - nell'area Giro del mondo, alla Cinquantina e al parco di San Vincenzino), servirà anche come mezzo di collegamento tra Marina e Cecina. Il servizio di trasporto è stato affidato alla sezione canottaggio del Circolo Nautico Foce Cecina guidata dall'istruttore Leonardo Chesi.

"Il nostro obiettivo - spiega il sindaco Samuele Lippi - è duplice: oltre infatti a rendere navigabile il fiume per fini turisti e ambientali, vogliamo far diventare il battello un vero e proprio taxi che dal porto trasporterà i passeggeri fino alle porte di Cecina, in via Ginori e in via Circonvallazione. Soltanto in una prima fase funzionerà con un motore, in seguito sarà infatti completamente elettrico".

Il servizio, che partirà a marzo, durerà per tutta la stagione estiva.

L'intenzione è poi quella di agganciarlo con un progetto di pescaturismo già attivato dalla società Base Nautica Toscana. Ma non solo, tra gli obiettivi dell'Amministrazione Comunale c'è anche la realizzazione, in un'area lungo il fiume, della cittadella dello sport del mare dove valorizzare discipline come il canottaggio e la vela.

Indietro sabato 16 febbraio 2019 @ 08:36 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus