Operazione dei militari della Guardia Costiera di Rio Marina

I Militari hanno sequestrato un muro in pietra confinante con il demanio marittimo

Rio

Condividi

Nella giornata di sabato 02 febbraio, il personale in servizio presso l’ufficio Locale Marittimo di Rio Marina ha proceduto a dare esecuzione all’ordinanza di sequestro preventivo - disposta dal g.i.p. presso il tribunale di Livorno - di un manufatto costituito da un muro in pietra a sostegno di una piccola scarpata sito in localita’ Capo Pero del comune di Rio, insistente su un’area privata, confinante con il demanio marittimo.

L’intensa attività di indagine, condotta dai militari intervenuti, con il coordinamento della Capitaneria di Porto di Portoferraio, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Livorno, ha portato all’accertamento di alcune irregolarità in materia autorizzativa, considerata l’esistenza di vari vincoli nella zona oggetto degli accertamenti, tra cui la vicinanza al confine demaniale marittimo che prevede apposita autorizzazione prevista dall’articolo 55 del codice della navigazione ed alla segnalazione dei responsabili. 

La Guardia Costiera elbana continuerà con l’attività di prevenzione e protezione dell’ambiente marino e di repressione dei comportamenti illeciti a danno dell’ambiente, in tutti gli ambiti spaziali, marittimi e costieri competenza.
 

Indietro giovedì 7 febbraio 2019 @ 15:27 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus