San Vincenzo: prevenzione dell'abbandono scolastico

Laboratori sul metodo di studio 2019: “Non basta studiare, è necessario sapere come farlo”

San Vincenzo

Condividi

 

L’amministrazione comunale nell’ottica di prevenire l’abbandono scolastico e di migliorare il rendimento degli studenti, ha deciso di affidare ad un esperto qualificato la realizzazione di attività laboratoriali sul metodo di studio e di supporto all’autostima, che si terranno a cadenza settimanale presso la Biblioteca comunale G. Calandra, in forma del tutto gratuita.

I laboratori saranno rivolti agli alunni delle classi terze, quarte e quinte della Scuola Elementare e del triennio della Scuola Media dell’Istituto Comprensivo di San Vincenzo, volti all’acquisizione di uno metodo di studio efficace. Gli obiettivi primari saranno: apprendere le strategie utili allo studio, migliorare l’organizzazione, comprendere ed elaborare un testo, memorizzare il materiale di studio per rievocarlo al momento opportuno e acquisire tecniche per rafforzare la propria autostima.

“I ragazzi durante il loro percorso di studi possono trovarsi in difficoltà non riuscendo a studiare tutte le materie lamentando di passare molte ore sui libri, senza raggiungere risultati soddisfacenti – ha dichiarato il Vice Sindaco Maria Fabia Favilla - “Per il quarto anno consecutivo abbiamo deciso di rinnovare i laboratori di supporto per approcciarsi facilmente a compiti e interrogazioni, stimolando le abilità e le conoscenze degli studenti con la massima serenità, cancellando l’ansia da prestazione, perché a volte non basta studiare, ma è necessario sapere come farlo” ha concluso il Vice Sindaco.

L’iniziativa verrà presentata ai genitori Sabato 19 gennaio alle ore 16.00 presso la Sala Consiliare della Torre di San Vincenzo, all’incontro di presentazione del progetto al quale saranno presenti l’assessore alla Pubblica Istruzione/Cultura/Sociale dott.ssa Maria Favilla, l’esperto individuato dr.ssa Annalisa Morganti, la Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo di San Vincenzo e gli operatori dell’U.F.S.M.I.A della Società della Salute “Valli Etrusche”. Nella stessa occasione verranno raccolte le iscrizioni.
 

Indietro domenica 13 gennaio 2019 @ 09:45 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus