La Toscana e la rete centri antiviolenza

Rinnovato anche quest'anno l'impegno della Regione rivolto alle donne

Regione

Condividi

La Toscana rinnova il proprio impegno nella lotta alla violenza di genere che il suo cuore pulsante nel numero 1522 collegato 24 ore su 24 con la rete dei centri antiviolenza a cui le donne possono rivolgersi per chiedere aiuto in casi.

La vicepresidente della Regione Monica Barni ha presentato la nuova campagna che quest'anno coinvolgerà anche le catene della grande distribuzione dove si troveranno locandine, manifesti informativi.

Culmine il 25 novembre, giornata internazionale delle Nazioni Unite contro la violenza sulle donne. 

Dal  14 novembre al 14 dicembre la campagna sarà presente anche sugli autobus di linea sia urbani che extraurbani e poi sui treni regionali. Perché i numeri della violenza, spesso nascosta tra le mura di casa, anche in Toscana sono impressionanti.

Al numero 1522 rispondono operatori in grado di parlare in italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. La Regione, sul proprio sito istituzionale, ha dedicato alla campagna contro la violenza una pagina con materiali informativi. 

Indietro venerdì 9 novembre 2018 @ 16:02 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus