Patenti ritirate a raffica dai Carabinieri longonesi

Molti i guidatori beccati in stato di alterazione da alcol o stupefacenti

Cronaca

Condividi

Continua incessante l’attività di contrasto alle violazioni del Codice della Strada da parte dei Carabinieri elbani in tutti i comuni dell’isola. Purtroppo, sono ancora molti gli episodi che vedono protagonisti automobilisti indisciplinati e imprudenti, uomini e donne che si pongono alla guida dei propri mezzi pur avendo assunto droghe o alcol, costituendo una potenziale minaccia per la propria vita e per quella degli altri.

L’ultimo in ordine di tempo ha riguardato una 43enne che, all’1 di notte dello scorso 1° novembre, in località Le Grotte, nel comune di Portoferraio, si è resa protagonista di un incidente stradale che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi: la sua Smart è infatti sbalzata fuori dalla sede stradale, finendo la sua corsa nel campo sottostante.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Porto Azzurro, contattati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Portoferraio, per procedere ai rilievi del caso. Necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per estrarre dall’autovettura la donna, che, fin da subito, è apparsa ai militari dell’Arma in evidente stato di alterazione psico-fisica.

La conducente è stata affidata al personale sanitario del 118 e successivamente trasportata presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Portoferraio.

Intorno alle 3:40, un primo referto medico ha attestato un’alcolemia pari a 2,25 g/l, ed è risultato che la donna aveva fato uso di cocaina. I Carabinieri sono quindi stati costretti a procedere immediatamente al ritiro della patente e a denunciare la donna all’Autorità Giudiziaria di Livorno.

Solo quattro notti prima, sempre i Carabinieri di Porto Azzurro, nel corso di un servizio di controllo alla circolazione stradale, si erano imbattuti in una Renault Clio che procedeva a zig zag lungo Viale Italia, in direzione dei militari. L’uomo alla guida era in evidente stato di ebbrezza: scoordinato nei movimenti, aveva difficoltà nel parlare ed emanava un forte odore di alcol. Sottoposto al test dell’etilometro, il 64enne elbano è risultato positivo per un valore pari a 1,49 g/l. All’uomo è stato così contestato il reato relativo ed è stata immediatamente ritirata la patente.

Indietro mercoledì 7 novembre 2018 @ 13:23 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus