Albergatori, novità per chi affitta case vacanze

Nuove regole giungono da De Ferrari per una migliore “accoglienza turistica”

Condividi

Novità in arrivo per chi affitta case vacanze, una proposta dettata dall'Associazione Albergatori con lo spirito di migliorare l'accoglienza turistica e non solo. Infatti, con quest'operazione si andrebbero ad equiparare le strutture private agli alberghi, auspicando un lavoro sinergico tra i due.

Una vera e propria rivoluzione per un settore che fin'ora ha operato nell'ombra e in via anonima.

Ora, invece, i proprietari potrebbero godere della assistenza e consulenza per tutti i nuovi adempimenti stabiliti dalla Regione Toscana emanati lo scorso settembre.

Dunque, la comunicazione deve essere trasmessa al comune attraverso la piattaforma Suap e, sempre, seguendo la nuova direttiva questa deve avvenire entro 30 giorni, mentre, tutte le eventuali variazioni devono essere comunicate entro il mese successivo.

I proprietari delle strutture private hanno l'obbligo di osservare le nuove regole a partire dal primo gennaio 2019. Si andrebbero, in questo modo, a regolarizzare ben oltre due mila appartamenti che fin'ora hanno operato in maniera “abusiva”.

Una risposta incisiva per un turismo già eccellente, ma che ora, si propone come obiettivo quello della destagionalizzazione.

Indietro mercoledì 7 novembre 2018 @ 10:14 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus