Maltempo, crolla il pontile di Vigneria a Rio Marina

Simbolo del passato minerario del paese, da tempo era lasciato all’incuria

Cronaca

Condividi
Il pontile di Vigneria

Addio al pontile di Vigneria, una delle testimonianze simbolo del passato minerario di Rio e della storia industriale dell’Elba.

Il ponte di ferro, che veniva utilizzato ai tempi per caricare dalla spiaggia i materiali estratti dai minatori a bordo delle navi-merci, non ha resistito all’ultima mareggiata e ai forti venti di scirocco che si stanno abbattendo sull’isola dalla giornata di ieri.

La struttura si è dapprima spezzata, per poi piegarsi definitivamente e accasciarsi sotto la forza impetuosa delle onde.

Un destino annunciato, quello del vecchio ponte di Vigneria, una fine prevedibile dato lo stato di totale abbandono in cui versava dalla chiusura delle miniere di Rio.

Negli ultimi anni, l’incuria l’aveva reso pericolante, e da più parti erano stati fatti appelli per recuperare e rimettere in sesto questo “mostro buono”, che si stagliava in lontananza verso Cavo e, come un vecchio nonno, raccontava a chiunque lo guardasse una storia importante, che in questo versante dell’isola ha lasciato un segno indelebile nella terra e nei suoi abitanti.

Sui social, intanto, da questa mattina, sotto le foto e i video di quel che resta del pontile, si susseguono commenti increduli, pieni di tristezza, amarezza e, soprattutto, rabbia per quella manutenzione che poteva essere fatta prima, ma che non era mai stata effettivamente realizzata. Questa è la trama di una storia che conosciamo bene, che si ripete sempre uguale, con lo stesso finale, ma dalla quale continuiamo a non imparare mai niente.

Del ponte di Vigneria, di questo pezzo di storia, non resta ormai che un profilo ferito, una carcassa di ferro arrugginito che giace, ora, in mare, riverso su di un fianco, celebrato come un soldato caduto nella guerra senza tempo fra l’uomo e la natura.

Per vedere il videoservizio clicca qui.

 

Silvia Leone

Indietro domenica 28 ottobre 2018 @ 11:56 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus