Codice rosso per vento e mareggiate, arancio per temporali

In allerta tutto il territorio regionale. Domani scuole chiuse in vari comuni

Maltempo

Condividi

A quanto pare, la forte ondata di maltempo che si sta abbattendo sulla nostra regione e sul resto del nostro Paese dal nord al sud, come da previsioni, domani raggiungerà il suo picco.

È stato intensificato, infatti, da parte della Sala Operativa unica della Protezione Civile regionale e dalle Protezioni civili locali il grado di allerta meteo: codice arancio per i temporali e per il rischio idro-geologico, codice rosso – stato di massima vigilanza – per venti e mareggiate. L’allerta sarà valida per tutta la giornata di domani, lunedì 29 ottobre, su tutto il territorio regionale.

Attese su tutta la Toscana piogge diffuse e rovesci a carattere temporalesco, anche di forte intensità, soprattutto nel pomeriggio. Cumulati medi abbondanti sono previsti sul nord-ovest e, in misura minore, sulle zone meridionali, mentre cumulati massimi, fino a molto elevati, sono attesi sui rilievi settentrionali e sull’Amiata.

Previsto un intensificarsi dei venti di scirocco che già stanno sferzando l’isola d’Elba e le altre isole dell’Arcipelago, le coste (soprattutto centro-meridionali) e i rilievi. In serata, il vento dovrebbe girare in libeccio.

Il rischio riguarda soprattutto le mareggiate: i mari, già mossi o molto mossi nella giornata di oggi, passeranno da agitati fino a molto agitati. Previsti, dunque, ulteriori problemi con i collegamenti marittimi, che già oggi hanno funzionato ad intermittenza: anche il traghetto Piombino-Portoferraio delle 20:30 è stato cancellato.

Intanto, per sicurezza, sulla linea delle altre regioni colpite dal maltempo, anche in Toscana è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in vari comuni, in particolare in quelli della costa livornese e grossetana, come a Livorno, Piombino, Cecina, Campiglia, Rosignano Marittimo, e a Follonica, Orbetello e Grosseto.

Scuole chiuse anche in tutti i comuni dell’isola d’Elba. Il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari, ha deciso di adottare questa misura precauzionale soprattutto per il vento forte, che, fanno sapere dal Comune, “potrebbe mettere a rischio la stabilità delle alberature situate in prossimità delle principali strade di collegamento con il capoluogo elbano. Proprio a Portoferraio, infatti, hanno sede tutte le scuole superiori dell’Elba, ed il rischio in questo caso non riguarderebbe soltanto la popolazione residente, ma anche tutti coloro che devono raggiungere le sedi scolastiche provenienti dagli altri paesi dell’isola”.

La Protezione Civile invita tutti i cittadini alla massima prudenza, a limitare gli spostamenti se possibile e a seguire le indicazioni delle autorità, restando informati sull’evoluzione delle condizioni meteo.

Indietro domenica 28 ottobre 2018 @ 20:39 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus