L’Elba piange la scomparsa dell’ammiraglio Mario Porta

Figura storica della Marina, dopo il congedo aveva scelto di vivere sull’isola

Lutto

Condividi
L'ammiraglio Mario Porta

Si è spento nel pomeriggio di ieri, giovedì 25 ottobre, nella sua casa di via Guerrazzi, a Portoferraio, all’età di 93 anni, l’ammiraglio Mario Porta.

Fiorentino, classe 1925, Porta è stata una figura storica della Marina Militare italiana. Nel corso della sua carriera professionale, aveva ricoperto vari incarichi prestigiosi, sia in Italia che all’estero. Fu istruttore di guerra elettronica e comandò diverse unità navali, come il dragamine “Noce”, le corvette “Ibis” e “Sibilla”, la fregata “Carabiniere”), per poi essere nominato, negli anni ’70, Addetto Navale presso l’Ambasciata italiana a Washington, negli Stati Uniti.

Al suo rientro, ottenne il comando dell’incrociatore “Vittorio Veneto”, al termine del quale fu destinato ad incarichi di staff presso lo Stato maggiore della Marina. Divenne poi comandante in capo della Squadra navale dell’area del Mediterraneo centrale, e, successivamente, fu designato Segretario generale della Difesa e Direttore nazionale agli Armamenti, incarico che svolse per poco meno di tre anni, prima di essere nominato Capo di Stato Maggiore della Difesa, ruolo che ricoprì fino al 31 marzo 1990.

Coniugato a Portoferraio, aveva scelto di venire a vivere sull’isola d’Elba una volta terminata la sua fulgida carriera militare.

Il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari, ha commentato così la sua scomparsa. “Esprimo profondo cordoglio, a nome mio personale, di tutta l’amministrazione comunale e della città di Portoferraio. Mario Porta aveva scelto di vivere sulla nostra isola, partecipando anche in molte occasioni alla vita sociale, e questo suo attaccamento a questa terra ci riempie d’orgoglio. Porgiamo alla sua famiglia le più sentite condoglianze”.

Cordoglio e affettuosa vicinanza alla famiglia dell’alto ufficiale sono stati espressi anche dalla ministra della Difesa, Elisabetta Trenta, e dal generale Claudio Graziano, capo di Stato maggiore della Difesa, che lo hanno definito una “esemplare figura di comandante”.

I funerali dell’ammiraglio Mario Porta si svolgeranno domani, sabato 27 ottobre, alle ore 15, presso il Duomo di Portoferraio. 

Indietro venerdì 26 ottobre 2018 @ 10:05 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus