Spaccio di droga, i Carabinieri chiudono il bar “Bristol”

Denunciati i responsabili. Sospesa per 10 giorni la licenza del titolare

Cronaca

Condividi

Ieri mattina, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Portoferraio ha disposto la chiusura temporanea del bar “Bristol”, in località Sghinghetta.

L’atto è il risultato di un’intensa attività di verifiche e accertamenti portati avanti dai Carabinieri, che in distinte occasioni hanno rinvenuto all’interno del locale determinati quantitativi di sostanze stupefacenti. I responsabili sono stati, quindi, denunciati all’autorità giudiziaria per detenzione ai fini di spaccio.

I militari dell’Arma erano già intervenuti nel locale in passato per sedare una violenta lite scoppiata tra cittadini nordafricani.

I controlli effettuati dai Carabinieri hanno consentito anche di scoprire all’interno del bar la presenza di persone con precedenti per reati contro il patrimonio, contro la pubblica amministrazione, contro la persona e per violazioni inerenti la normativa disciplinante le sostanze stupefacenti.

Per questi motivi, come previsto dall’art. 100 del T.U.L.P.S., i Carabinieri hanno notificato al titolare del bar “Bristol” il provvedimento di sospensione della licenza di somministrazione di cibi e bevande per 10 giorni.

Indietro martedì 9 ottobre 2018 @ 16:46 © Riproduzione riservata

Commenta l'articolo

Attenzione: i commenti sono soggetti a moderazione. Un moderatore deve approvare il commento inserito prima che esso venga visualizzato.

blog comments powered by Disqus